A Benevento si fa festa: la squadra è entrata nella mentalità della serie A


Dopo la prima giornata del girone di ritorno del campionato di serie A,vede sempre in testa il Napoli di Sarri,segue la Juventus distante solo un punto.Una bella lotta tra le 2 compagini per arrivare a maggio e vedere chi ha vinto lo scudetto.Potrebbe sembrare così,ma non bisogna sottovalutare l’internazionele di Spalletti,che se è vero ha perso 2 partite che non doveva perdere,è pur sempre una squadra in grado di capovolgere ogni situazione di criticità.Contro la Fiorentina non ha saputo,purtroppo capitalizzare il vantaggio con un gran gol di certo Icardi,con Borca Valero non bravo a segnare il secondo gol,così i viola poi pareggiavano con Simeone,interessante giocatore.Ora la banda neroazzurra alla seconda giornata deve giocare a Milano contro la Roma che ha perso contro una ottima Atalanta 2-1.
Intanto il Benevento vince ancora,battendo la Sampdoria 3-2 e alla fine la gioia dei giocatori è stata per davvero incontenibile,ed è festa nel Beneventano per questo successo forse inaspettato ed inprevedibile.Purtroppo però la classifica piange e,solo un miracolo(può darsi che si avvera)può salvare la squadra dalla retrocessione in serie B.Intanto giocatori e tifosi si godono questa bella vittoria contro la Samp di Fabio Quagliarella,uno dei giocatori più forti del campionato.I punti in classifica sono ora 7 e la prossima gara deve giocare a Bologna di Donadoni.All’andata finì 1-0 per il Bologna.
Il Napoli,invece,sfidare a Bergamo quell’Atalanta che in Coppa Italia ha eliminato proprio la squadra azzurra vincendo 2-1.Quindi,si prospetta di vedere una gara piuttosto combattuta.La squadra di Gasperiri sta attraversando indubbiamente un ottimo momento con giovani di avvenire.Domenica ha addirittura espugnato il difficile campo della Roma andando a vincere 2-1.Intanto Ciro Immobile,nato a Torre Annunziata,con i 4 gol segnati alla Spalletta super Icardi nella classifica dei capocannonieri.
ELIO GUERRIERO