A Napoli il Ferragosto ha il sapore della solidarietà

A Napoli il Ferragosto ha il sapore della solidarietà: il Sindaco Luigi de Magistris, accompagnato dall’Assessore alle Politiche Sociali Roberta Gaeta, ha iniziato la giornata presso l’Istituto Don Orione, il centro di riabilitazione di Ercolano dedicato ai ragazzi bisognosi di cure e di attenzioni particolari, per augurare loro una pronta guarigione.

Successivamente, in Via de Giaxa con il comandante Ciro Esposito e l’Assessore Alessandra Clemente, ha salutato come da tradizione le pattuglie in servizio della Polizia locale, ringraziando del prezioso e costante lavoro svolto dagli agenti. 

A seguire, de Magistris insieme all’Assessore Gaeta, ha fatto visita agli anziani della Rete dell’Agenzia di Cittadinanza della V Municipalità, presso la Parrocchia di San Gennaro al Vomero: “Ferragosto è una festa da trascorrere in famiglia” ha dichiarato il Sindaco “e gli anziani sono il nostro legame con il passato, le radici della nostra storia: non possiamo dimenticarci di chi ci ha messo al mondo e ci ha insegnato i primi passi. Oggi sono qui perché voglio che nessun cittadino si senta escluso o abbandonato”.

La tappa successiva è stata il pranzo dell’accoglienza presso il Centro Polifunzionale S. Francesco a Marechiaro, che in questo periodo ospita ragazzi e ragazze provenienti da tutta la città per i soggiorni estivi.

“Il pranzo di Ferragosto è stato un momento di grande festa, un’esperienza i cui valori dell’amicizia, della fratellanza e della solidarietà saranno d’insegnamento agli adulti di domani”.

In serata il primo cittadino sarà poi a Rotonda Diaz per “ La Notte della tammorra”, un evento gratuito ed aperto alla città, organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune di Napol