A PALAZZO SAN GIACOMO PRESENTATA LA 53MA EDIZIONE DELLA CAPRI – NAPOLI.

PRESENTATA A PALAZZOSAN GIACOMO LA 52° EDIZIONE DELLA CAPRI – NAPOLI.

Cinquantatre volte Capri – Napoli. Edizione speciale, questa presentata nella Sala Giunta del Comune di Napoli; infatti, come ha dichiarato l’Assessore Borriello, quella in programma domenica 9 settembre  2018, è la prima manifestazione che rappresenta un evento collaterale delle prossime Universiadi.       

 

Per un evento destinato a entrare nella storia della prova di nuoto di lunga distanza, che  è la tappa conclusiva  della Coppa del mondo riservata alle gare che si disputano su distanze superiori ai 10 chilometri  Capri – Napoli :(36 km di gara), gli organizzatori della società “Eventualmente eventi & comunicazione”  hanno previsto una serie di iniziative collaterali che hanno preso il via ad aprile 2018.

Oltre all’ Assessore Ciro Borriello, hanno presentato l’evento; Luciano Cotena, organizzatore dell’evento; Paolo Trapanese della Federazione Italiana Nuoto della Campania; Sergio Roncella del Coni Campania, Fabio De Concilio, Main Sponsor della manifestazione; Luca Rispoli Team Manager delle Fiamme Oro e Marco Maiocchi, giovane atleta napoletano.

A moderare e presentare i vari relatori, il giornalista Aniello Sammarco.

La presentazione è iniziata con la premiazione degli atleti  del TMA(Terapia Multisistemica in Acqua) che in staffetta hanno effettuato la Capri – Napoli per vincere l’autismo.

Il rappresentante del progetto “ Supererò i miei limiti “ Alfonso Donadio  e l’atleta Fabrizio Saurato hanno ritirato i premi a nome degli altri atleti: Francesco Maestoso, Eduardo Fusco, Mario Lauletta e Alessio Meucci.

Capri – Napoli trofeo Farmacosmo, il meglio del nuoto in acqua libere  sfida nel Golfo di complessivi 105 atleti di cui  23 Atleti professionisti, ci sono tutti i migliori atleti di Coppa del Mondo, tra gli uomini Stocchino sfida Pop Acev e Blaum, tra le donne italiane favorite c’è tutto il meglio che il nuoto in acque libere esprime a livello mondiale; c’è il fascino di una gara unica nel panorama delle maratone in mare; ci sono 36 kilometri da percorrere a tutta per completare la traversata da Le Ondine Beach Club di Capri alla terra ferma, col traguardo posto al Molosiglio, a ridosso del Circolo Canottieri Napoli. La Cari – Napoli Trofeo Farmacosmo racchiude sensazioni che solo la maratona del Golfo sa offrire.

Lo sanno bene gli organizzatori della Società “ Eventualmente Eventi & comunicazioni “ capitanati da Luciano Cotena, che nell’allestire l’edizione 52 ancora una volta non hanno lesinato sforzi.

La prova, valida come final world Challence che chiude la stagione delle tradizioni maratone natatorie mondiali, ancora una volta vedrà al via i più foti atleti di una disciplina affascinante e faticosa.

Si gareggia domenica 9 settembre 2018, partenza dalle Ondine Beach Club di Marina Grande alle ore 10.15, arrivo previsto a ridosso del Circolo Canottieri Napoli, per i più veloci intorno alle ore 16.15: nel mezzo il mare, alleato per alcuni, avversario per tutti.

L’anno scorso proprio il mare agitato costrinse gli organizzatori a ripiegare all’ultimo momento per una prova sottocosta di solo 16 kilometri. Anche per questo la gara di quest’anno riveste un fascino ancora più particolare: chi vince torna a iscrivere il proprio nome tra gli Atleti in grado di tagliare per  primi il traguardo dopo aver completato l’intera traversata. Un impresa alla portata di Eduardo Stocchino, rappresentante delle Fiamme Oro di napoli e recente vincitore della Coppa del Mondo di specialità grazie al risultato già conseguito nella gara svoltasi in Macedonia. Lui, sul podio alla Capri – Napoli nel 2012 ( fu secondo ), punta a rinverdire i fasti di Giulio Travaglio, l’ultimo e l’unico italiano ad aver domato le acque che dividono Capri da Napoli.

Quest’anno, vedremo in gara anche il giovane napoletano, Marco Maiocchi.

Sarah ANCAROLA