Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli : presentata l’ottava edizione di ” Un altra galassia “

 

L’OTTAVA EDIZIONE DI “ Un’altra galassia “ è stata presentata nella Sala delle Conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

A portare i saluti del Direttore del Museo, Paolo Giulierini, la dottoressa Lucia Falco, che ha evidenziato l’importanza del connubio tra il Museo e la festa del libro.

Si sono succeduti, nella presentazione : Valeria Parrella, Maria Carmen Moresi, Massimiliano Virgilio e Pier Luigi Razzano.

Il 4 e 5 maggio 2018, ritorna la festa del libro di “ Un’altra galassia “ . Per questi giorni, scrittori, libri e parole, invaderanno il cuore di Napoli. Location eccezionale per questa ottava edizione, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli che quest’anno ospita e sostiene la manifestazione.

Lasciare entrare la Città e i suoi lettori nell’officina dello scrittore, mettere in relazione le opere d’arte presenti in uno dei Musei Archeologici più prestigiosi al mondo con gli scrittori, ai quali è stato offerto l’opportunità di scegliersi uno spazio all’interno del Museo che diventerà il palcoscenico dei loro incontri con i lettori.

E’ naturale per il MANN – ha dichiarato Lucia Falco – dimora di papiri egitti, epigrafi greche e romane, statue della Villa dei Papiri, che ha restituito l’unica biblioteca completa dell’antichità classica, confrontarsi con scrittori attuali. Quelle voci imprigionate nei tanti monumenti continuano a vivere nella letteratura contemporanea, che è figlia di quell’antica. “

oznor

“ Con questa ottava edizione, dice Valeria Parrella, “ Un’altra Galassi “ vuole consolidare il patto con i lettori e i cittadini in un luogo dove si fa comunità con il Museo pubblico e statale. “ Un’altra Galassi “ è una delle cose più belle a cui mi dedico nella vita :due amori Napoli e la scrittura . Un’altra novità di questa edizione è, che il Museo, eccezionalmente, sarà aperto di sera.

Venerdì 4 maggio 2018, il Festival si apre con un reading speciale per Anna Maria Ortese : vent’anni dalla scomparsa della scrittrice avvenuta nel 1998.

Venti scrittori, a partire dalle venti, sui gradoni dello Scalone Monumentale, si alterneranno nella lettura di Grande via, racconto contenuto nella raccolta dell’infanta sepolta, una dei tanti atti di amore rivolti a Napoli dalla Ortese.

A seguire nel giardino delle Camelie ( ore 21.30 ), “ l’ indianato “ il format che prevede il reading di uno scrittore al quale è stata affidato  totale libertà di interpretare la lettura della storia quando vuole : per farlo proseguire qualcuno del pubblico dovrà bere un bicchiere di vino.

A questa edizione, hanno aderito fin da subito alcune delle più talentuose e importanti penne del panorama letterario napoletano o legato alla Città di Napoli.

Sabato 5 maggio 2018, la seconda giornata “dell’altra Galassia”, si aprirà nello splendido Salone della Meridiana, con l’evento “MANN al MANN”, incontro speciale organizzato in collaborazione con “ Goete Institut” di Napoli. Lo scrittore Paolo Di Paolo in uno dei luoghi più suggestivi del MANN, evocherà l’opera e la figura di Thomas  Mann alle ( ore 20) a seguire ( ore 21.30 ), lo scrittore emiliano Valerio Massimo Manfredi dialogherà con il Direttore del Museo Archeologico di Napoli, Paolo Giulierini, nella Sala Plastico di Pompei.

Alle 22.30 nella Sala della Villa dei Papiri, Stefano Bartezzaghi, chiuderà l’ottava edizione.

Durante la manifestazione, all’interno della libreria Electa del MANN, sarà possibile acquistare i libri degli autori ospiti di questa edizione di “ Un’altra galassia”.
Alberto Alovisi