ANNAVERA VIVA PRESENTA LA SUA ULTIMA OPRA : ” LA CATTIVA STELLA “

Sabato 9 febbraio “La Cattiva Stella” di Annavera Viva fa tappa alla Feltrinelli Lecce per incontrare i lettori del sequel ambientato al Rione Sanità di Napoli

 

 

Sabato 9 febbraio 2019 ore 18.00, La Feltrinelli, Via Templari 9, Lecce

Annavera Viva
ph: Roberto Della Noce

 

 

Perché è tanto importante la presentazione a Lecce del 9 febbraio, semplice la scrittrice Annavera Viva è salentina, e torna a casa con il suo terzo giallo “La cattiva stella” (Homo Scrivens Edizioni), per incontrare il pubblico e dare un seguito al sequel, nato con “Questioni di sangue” e poi “Chimere”, e ambientato al Rione Sanità a Napoli. Il romanzo, misterioso quanto atteso, sarà presentato sabato 9 febbraio 2019, presso La Feltrinelli Lecce, in via Templari 9. Un appuntamento che vedrà con l’autrice: Aldo Putignano Editore Homo Scrivens e Leda Cesari Giornalista del Quotidiano di Puglia. Un pezzo di Napoli, raccontata attraverso le storie avvincenti di don Peppino e Padre Raffaele, mentre si affrontano avvenimenti intrisi di ambiguità, sangue e segreti, ambientati nel contesto popolare del Rione Sanità dove, questa volta, la cerchia oscura dei cartomanti, dei maghi e degli astrologi è profondamente indagato. Mondo interpellato in modo trasversale da persone di tutti i ceti sociali, nessuno escluso.

 

La trama si può così sintetizzare: Concetta Mele conosciuta come Consuelo de la Fuente manovra abilmente, con i suoi tarocchi, il destino di chi le si affida. Tra fede, speranza e superstizione, nella vita della città, in molti confidano nell’arte della cartomanzia, che la veggente usa cinicamente, e che la metterà al centro di passioni che sfoceranno nel sangue. Padre Raffaele chiamato a indagare dal sospetto che la soluzione trovata dagli inquirenti non sia fedele alla verità, scoprirà che vi è tutto un mondo parallelo di maghi, cartomanti e astrologi nascosto nel suo quartiere, personaggi ai quali fanno ricorso le persone più insospettabili. Seguendo la sua logica ferrea e aiutato dall’istinto della fidata Assuntina, arriverà alla risoluzione del caso che, portando a una serie di conseguenze tragiche, lascerà aperta la domanda su cosa sia veramente la giustizia.

 

Definiti gialli sociali, i romanzi di Annavera Viva nata a Galatina (Lecce) e residente a Napoli, hanno riscosso enorme successo di pubblico e di critica. Del 2017 l’ambitissimo premio Terre di Campania a Questioni di sangue.  La Cattiva stella è l’ultimo romanzo della serie, che non finisce qui. Pubblicato  nella collana Dieci, la selezione di narrativa italiana di Homo Scrivens, che raccoglie dieci volumi ogni anno, con le prime cinquanta copie numerate a mano.

 

Annalisa Tirrito, Ufficio stampa 335.5289607, tirrito.annalisa@gma