BRUNO VENTURINI ALL’ARCHIVIO STORICO DELLA CANZONE NAPOLETANA IN VILLA COMUNALE A NAPOLI

 

Nei giorni scorsi, accompagnato da Gino Aveta per la realizzazione di un’intervista alla RAI di Napoli, il famoso cantante Bruno Venturini è stato a Napoli in Villa Comunale presso la Casina Pompeiana per la visita all’Archivio Storico RAI della Canzone Napoletana.

Il grande interprete della canzone napoletana classica è rimasto piacevolmente sorpreso sia per la confortevolezza che per la bellezza della sede che il Comune di Napoli, proprietario dell’immobile, e la RAI, proprietaria dell’archivio, hanno di comune accordo destinato a Punto d’ascolto dell’archivio sonoro e nella quale si svolgono ormai con continuità mostre, presentazioni di dischi e libri, spettacoli musicali, convegni.

Bruno Venturini, effettuando con l’ausilio del personale comunale ricerche nell’archivio, ha ritrovato con piacere alcune sue incisioni risalenti agli anni a cavallo fra il 1960 e il 1970.

Si è anche cimentato in una estemporanea esibizione accompagnandosi al pianoforte d’epoca che la ditta Alberto Napolitano ha concesso in comodato d’uso gratuito al responsabile della struttura comunale.

Al termine della visita ha voluto scrivere sul registro dei visitatori non una ma addirittura due graditissime dediche.

Dopo i saluti di commiato ha lasciato la Casina concludendo l’intervista all’esterno nella Villa Comunale di Napoli.

Foto esclusive ed articolo di Salvatore Canzanella.