controlli della polizia locale in ambito cittadino.

MOVIDA

Agenti della Unità Operativa Tutela Emergenze  
Sociali e Minori nel corso dei controlli notturni della movida hanno sorpreso in piazzetta Monteoliveto un quindicenne mentre beveva alcolici  
acquistati in un locale in prossimità di piazza del Gesù. Il  
gestore è stato multato e denunciato alla  
Procura della Repubblica. In un locale di Via  
dei Carrozzieri una ragazzina di appena  14 anni è stata trova mentre  consumava  
al tavolo un cocktail di superalcolici. Il titolare del locale è  
stato sanzionato e denunciato all’Autorità Giudiziaria. I giovani sono  
stati affidati ai genitori giunti sul posto e sono stati diffidati a  
vigilare della condotta dei figli.

Nel corso delle serate del fine settimana gli Agenti della Tutela  
Minori congiuntamente al personale dell’UO Chiaia hanno effettuato  
anche serrati controlli a contrasto dei parcheggiatori abusivi  
sanzionando 12 soggetti sorpresi ad esercitare l’attività illecita in  
Largo Sermoneta, via Chiatamone, piazza Matteotti e piazza Municipio e  
dintorni. In particolare, nelle vicinanze di piazza Matteotti sono  
stati denunciati alla Procura della Repubblica due dei soggetti  
sorpresi perché hanno violato il daspo emesso nei loro confronti ed il  
provvedimento di avviso. Stessa sorte per un parcheggiatore  
abusivo in via Chiatamone anch’esso destinatario del provvedimento di  
dacur (divieto di avvicinamento emesso dal Questore) violato, per cui  
è stato sanzionato e denunciato.

In via Toledo, precisamente in piazzetta Duca D’Aosta un bar è stato  
multato perché occupava abusivamente 64 mq con tavolini e sedie ed ai  
Quartieri Spagnoli una trattoria sanzionata perché occupava  
abusivamente la zona antistante l’attività. In via Santa Lucia un  
negozio e’ stato multato per insegna pubblicitaria abusiva posizionata  
sulla pubblica via.

In zona Posillipo, in Viale Virgilio un automarket è stato sanzionato  
per occupazione abusiva di suolo pubblico e mancanza di  
autorizzazione. Inoltre, nei pressi della Villa  
Comunale, è stato effettuato il sequestro di 3 cassoni metallici colmi  
di biciclette e macchinine elettriche per bambini. I tre cassoni erano  
posizionati abusivamente in via Caracciolo in
prossimità della Villa Comunale e noleggiati sia a grandi che piccoli. 
Tutto il materiale è stato rimosso e custodito presso una depositeria .
Gli Agenti del Nucleo Mobilità Turistica hanno intensificato nei  
luoghi di afflusso turistico i controlli a contrasto dell’abusivismo  
del trasporto pubblico   controllando l’Aeroporto, il Molo Beverello,  
piazza Museo e Stazione Centrale e sottoponendo a verifica numerosi  
taxi ed NCC.

Attraverso attività di appostamento alla Stazione Marittima, hanno  
intercettato un soggetto che avvicinava 4 turisti croceristi ai quali  
proponeva tour a Positano per 50 euro a testa, a fronte della tariffa  
taxi comunale autorizzato di 130 euro complessive. Saliti a bordo del veicolo  
parcheggiato a via Cristoforo Colombo, il conducente veniva fermato e  
verbalizzato per ncc abusivo ed euro 2050  
per veicolo già sottoposto a fermo.

Al Molo Beverello veniva controllata un’attività di Noleggio con  
conducente (NCC) del Comune di Napoli che prelevava una  passeggera  
straniera senza avere al seguito foglio di servizio cartaceo numerato  
e compilato, pertanto si sanzionava con ritiro  
carta circolazione e sospensione successiva per mesi 2 e sanzione di  
euro 173,00.

In via San Carlo, ai Cavalli di Bronzo è stato sanzionato un taxi in  
servizio il cui conducente con passeggeri a bordo indossava  
abbigliamento non idoneo.

In in via Luca Giordano un’agenzia di viaggi è stata verbalizzata per  
pannello pubblicitario abusivo con euro 431 e  
sanzionato per mancanza di Scia per l’attività di agenzia di viaggi  
con un importo di 800 euro.

Agenti della Polizia Municipale appartenenti alla U.O. Avvocata  
durante il servizio di presidio di Via Toledo  
intervenivano in soccorso di un anziano residente nella zona dei  
Quartieri Spagnoli. L’anziano che non dava risposta ai tentativi di  
contatto telefonico e al campanello di casa veniva soccorso dagli  
agenti della municipale che temendo il peggio entravano in casa dalla  
portafinestra. Il 78enne che era inciampato era riverso a terra ed è  
stata assistito fino a quando autonomamente non manifestava di essere  
in grado di proseguire da solo con l’assistenza di vicini e conoscenti  
arrivati sul posto.

 

                       CONTROLLI AMBULANTI ABUSIVI – OPERATORI AGGREDITI

                                                 AMBULANTE ARRESTATO

 

 

 

Personale del Reparto U.O. Polizia Investigativa Centrale ha effettuato un intervento mirato al contrasto della vendita di prodotti commerciali falsi nella zona a ridosso della Stazione Marittima. All’atto del controllo uno degli ambulanti, D. M. di 41 anni, alla richiesta dei documenti e delle autorizzazioni commerciali, resosi conto che sarebbe andato incontro al sequestro della merce contraffatta che aveva posto in vendita sulla pubblica via, aggrediva con calci, pugni e testate due degli Agenti intervenuti. Solo l’intervento di altro personale del Reparto permetteva di bloccare il soggetto e, una volta ammanettato, condurlo negli Uffici dove, sentito il Pubblico Ministero di turno, veniva formalizzato l’arresto.

L’ambulante è risultato avere una lunga lista di precedenti specifici, riguardanti tanto la contraffazione che la resistenza e l’oltraggio a pubblico ufficiale, accumulati dal 2007.

Gli Agenti aggrediti sono ricorsi alle cure mediche presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Don Bosco, riportando una prognosi di 5 e 7 giorni.

D. M., giudicato in data odierna con rito direttissimo presso il Tribunale di Napoli, è stato condannato a due anni di reclusione usufruendo della sospensione della pena.