Controllo continuo della Polizia locale a contro l’illegalità diffusa.

Gli agenti della Polizia Municipale di Napoli appartenenti alla Unità Operativa Vomero durante l’azione di controllo sul rispetto del coretto conferimento dei rifiuti e della raccolta differenziata presso le attività commerciale hanno riscontrato delle anomalie sulla dichiarazione dei prodotti. 

Nello specifico i titolari delle attività di ristorazione site in Via Bernini, in Via Belvedere, in Via Cimarosa ed in Via Scarlatti sono stati denunciati per la violazione dell’art. 515 C.P. per frode in commercio in quanto è stato accertato la somministrazione di cibi congelati non indicati come tali nel menù proposto all’utenza così come previsto dalla normativa vigente.    

Inoltre sono state irrogate 11 sanzioni per la violazione dell’Ordinanza del Sindaco emanata al fine di ridurre le criticità dei rifiuti. I verbali sono stati elevati ai titolari delle attività perché all’interno dei contenitori  delle stesse attività venivano riscontrati rifiuti promiscui. Veniva sanzionato un supermercato ed un bar siti in Via Luca Giordano, un ristorante in Via Bernini ed uno in via Belvedere, un ristorante in via Scarlatti ed un altro in via Cimarosa, due pub di cui uno in Piazza Vanvitelli e l’altro in via Aniello Falcone, un bar in Via Scarlatti ed un altro in Via Merliani.     
Seguirà apposita segnalazione agli uffici preposti a rilasciare l’autorizzazione al fine di avviare, nei casi di gravi e/o reiterate violazioni i procedimenti di sospensione o revoca dell’autorizzazione amministrativa.       

In via Jannelli il titolare di un ristorante veniva sanzionato per occupazione abusiva di suolo pubblico per metri quadrati 28 in quanto aveva posizionato sul marciapiede una pedana. Anche in Piazza Fuga per il responsabile di un bar scattava la sanzione per occupazione abusiva di suolo pubblico per metri quadrati otto attraverso il posizionamento di tavoli e sedie. Seguiranno le segnalazioni agli uffici competenti per i successivi adempimenti.   

Continuano i controlli per il rispetto della delibera di Giunta Comunale n.74 del 2015 in relazione all’OS 1/2016 che regolarizza l’attività delle sale giochi e centri scommesse. Durante l’attività di controllo venivano verbalizzati n. 2 titolari uno in Via Orsi e l’altro in Via Omodeo perché non ottemperavano all’obbligo di chiusura sancito dalla delibera che vieta l’apertura delle sale scommesse e da gioco dalle ore 12 alle ore 18.