FIRENZE : RITORNERA’ IL ” VASO COI FIORI ” TRAFUGATO DAI NAZISTI?

FIRENZE:  Ritornerà il “Vaso con Fiori” rubato?”

 

Eike Schmidt , direttore delle Gallerie degli Uffizi, ha lanciato un appello alla Germania affinché venga restituito il celebre dipinto “Vaso con Fiori” del pittore olandese Jan Van Huysum (Amsterdam 1682-1749).

Questo quadro, una natura mora olio su tela di 47×35 cm., è appartenuto alle collezioni di Palazzo Pitti sin dal 1824 da quando il Granduca Leopoldo II° lo  acquistò per la Galleria Palatina.

Durante la Seconda Guerra Mondiale i soldati della Wermacht  lo  rubarono trasferendolo poi a Castel Giovio; qui l’opera fu trafugata dalla cassa in cui si trovava e fu portata in Germania dove per molti anni se ne persero le tracce.

Ricomparve nel 1991 e, da allora, più volte hanno contattato le Autorità in Italia chiedendo un “riscatto” per la restituzione; trattandosi già di un bene di proprietà dello Stato Italiano, la Germania dovrebbe risolvere la prescrizione per le opere rubate durante la Seconda Guerra Mondiale e consentirne il ritorno al legittimo proprietario.

Il Direttore Schmidt ha fatto esporre nella Sala dei Putti di Palazzo Pitti una riproduzione in bianco e nero del “Vaso con Fiori” di Van Huysum ( Alinari), corredandola della scritta “RUBATO” in tre lingue.

I primi giorni di quest’anno ero in visita alla Sala dei Putti, tra tante belle opere d’arte spiccava evidente e forte la provocazione messa in campo dal Direttore Schmidt.  Ancora maggiore era la provocazione, considerando che il Direttore nasce in Germania…!

Ho chiesto maggiori informazioni al personale di sorveglianza, ma, bocche cucite!   Mi è stato sussurrato all’orecchio solo che il Direttore Schmidt ha dato disposizione di recuperare dai depositi museali una cornice utile ad ospitare il quadro originale…. 

Scaramanzia, forte speranza o la certezza di un recupero in tempi brevi?!?

 

Orazio Marcello Pucciarelli