Ginnastica Ritmica, Angri in festa per i podi di Evoluzione Danza e L’Araba Fenice

 

Ginnastica Ritmica, Angri in festa per i podi di Evoluzione Danza e
L’Araba Fenice
Al PalaUnimol e al Palazzetto dello Sport La Molisana Arena di Campobasso si è disputato il
Campionato Nazionale di Specialità Gold di Ginnastica Ritmica con l’ottima organizzazione a cura
dell’A.S.D. Sporting Bovianum e la regia di Antonella Policella.
Ben 359 le ginnaste scese in pedana in rappresentanza di 151 società provenienti da tutt’Italia,
suddivise in sette categorie: Allieve I fascia, Allieve II fascia, Coppie, Junior 1, Junior 2, Junior 3 e
Senior, per un totale di 479 esecuzioni nelle specialità corpo libero, cerchio, palla, clavette e nastro.
‘La ginnastica campana torna dal Molise con risultati nel complesso soddisfacenti’ ha dichiarato
la Direttrice Tecnica Regionale Ritmica, Rosaria Bruno. Grazie, soprattutto, alla società Evoluzione
Danza Angri di Tiziana Gallo capace di imporsi nella massima categoria alla Palla con Greta
Riccardi. Per lei Titolo Tricolore ed inno di Mameli che risuona sul gradino più alto del podio sul
quale è salita, al terzo posto, anche Anastasia Zemlyanaya della società concittadina L’Araba Fenice
di Annamaria Gallo.
Appena fuori dal podio Ludovica Cannavale, giunta 4à al Corpo Libero nelle Allieve 1 e 7à nella
finale al Cerchio, della GR Pontecagnano di Vania Santoro e 5° posto di Anastasiia Vaida al Nastro
J3 della G.R. Atellana di Francesca Maria Iavarone giunta anche 13^ alla Palla. Ottimo anche il 6°
posto di Vittoria Taiani alla Palla A1 della Juvenilia Cava dè Tirreni di Raffaela Cammarota, quello
di Giada Birra alle Clavette A2 della società Cristiana Raffa Napoli di Carmen Niro giunta anche 8^
alla Palla e quello di Maria Grazia Pia Vitale al Nastro Senior della società Azzurra Napoli di
Liliana Leone. Nelle prime 10 classificate anche Gaia Parisio 7à alle Clavette J1 e 11à al Nastro
della Partenope Napoli di Daniela Della Bruna, Charlene Siviero 9à al Nastro e 10à alla Palla A2
della Ginnastica Sorrento di Pia Cuomo, Vincenza Marmo 9à al Nastro e 12à al Cerchio J1 di D&G
Kodokan Atena Lucana di Rosaria Bruno, Giulia Donnarumma 9à al Cerchio Senior della Juvenilia,
Mariia Burbela 10à al Nastro A2 della Partenope, Alessia Arnese 10à alla Palla e 15à alle Clavette
Senior dell’Athena Angri di Federica Gaudenzi.
Oltre il 10° posto, nella finale nazionale sono giunte, la coppia Guendalina Pane e Giulia
Donnarumma della Ginnastica Sorrento, Annalisa Di Donna della Veseva Torre del Greco di
Leonilde Balzano, Christel Cozzolino di Sincronia Vomero di Simona Scalella, Sofia Ciliberti della
G.R. Pontecagnano, Maria Grazia Tedesco della New Elyan di Jessica Di Martino, Vittoria Maione
di La Verdiana Caserta di Barbara Zagarella, Giusy Nocera e Ariadna Kan di L’Araba Fenice, Marta
Rubini della Raffa Napoli, Daniela Verdicchio e Rossella Vicinanza della Juvenilia Cava, Luna
Cappuccio del Consorzio Pozzuoli di Marina Cuccurullo, Sofia Pelliccia della Partenope, Serena
Labrocca dell’Arbostella 1989 Salerno di Rosaria Fiumara e Alice Pompeo dell’Athena Angri.
Ciliegina sulla torta della competizione è stata l’arrivo a Campobasso della Squadra Nazionale
d’Insieme di Ginnastica Ritmica, accolta con l’allenatrice Emanuela Maccarani all’Hotel San
Giorgio dal Vicepresidente federale Rosario Pitton, delegato del numero uno di viale Tiziano, il cav.
Gherardo Tecchi, insieme all’intero corpo giudicante, del quale facevano parte anche le ufficiali di
gara salernitane Daniela Rinaldi e Filomena Domini. Le aviere dell’Aeronautica Militare Alessia
Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Daniela Mogurean, Laura Paris e l’agente delle
Fiamme Oro Alessia Russo, le stesse che hanno conquistato a Valencia il pass olimpico, hanno
infiammato il Palazzetto di Selvapiana gremito, per l’occasione, in ogni ordine di posti. Un vero e
proprio bagno di folla per le Farfalle, conclusosi con la consegna di gadget della società
organizzatrice e sponsor, per mano di Antonella Policella, e di fiori della Federazione Ginnastica
d’Italia, a cura del Vicepresidente federale.

Alberto Alovisi