Il Teatro CILEA raddoppia e presenta ” l’ abbonamento quadrifopglio “

Il Teatro Cilea raddoppia e presenta  “l’abbonamento quadrifoglio” un programma di quattro spettacoli che si affianca al calendario ufficiale della stagione 2018\2019. “Si alza il sipario su una nuova stagione artistica nel segno del divertimento, della musica e della comicità – dichiara il direttore artistico Nando Mormone-  parallelamente, alla nostra stagione ufficiale, anche quest’anno, dopo il successo della scorsa edizione, abbiamo pensato ad un poker di spettacoli rivolti ad un pubblico che possa andare a teatro per trascorrere qualche ora di spensieratezza . Il nostro intento è quello di avvicinare e riportare i giovani a teatro, e tenere insieme attraverso le diverse forme di spettacolo che proporremo su questo palcoscenico,  tante generazioni”.  Alla presentazione dell’abbonamento quadrifoglio sono intervenuti, i proprietari del Cilea,  Nando Mormone e Mario Esposito, numerosi artisti che saranno protagonisti della stagione: Peppe Iodice; I Ditelo Voi; Paolo Caiazzo; e gli attori di Made in Sud che saranno in scena con la nuova commedia “Compagni di classe”. Ecco dunque un abbonamento quadrifoglio con una rosa di spettacoli di grande spessore e con nomi altisonanti e amati dal pubblico, a piccoli prezzi (abbonamento quadrifoglio a partire da 55 euro). Per tutti.

Presentati, infine, due eventi fuori abbonamento: lo spettacolo “Weekend con il nonno” con Ciro Giustiniani per la regia di Ernesto Lama, che sarà in opzione per gli abbonati; e il concerto di Eduardo De Crescenzo “Essenze event” in programma il 19 febbraio come spettacolo fuori abbonamento.

 

 

PEPPE IODICE  in “UNA SERA ALL’IMPROVVISO”

dal 18 gennaio 2019 scritto e diretto da Lello Marangio & Peppe Iodice maestri di cerimonia Daniele decibel Bellini  e Fabiana Aera con Pino L’abbate e Massimo Cozzolino

Approda al Teatro CILEA il one man show di Peppe Iodice, popolarissimo e straordinario fuoriclasse della comicità, ormai consolidato beniamino del grosso pubblico. Iodice è un artista dalla comicità diretta e immediata; nei suoi spettacoli “annusa” il pubblico con il quale improvvisa molto prima di inondarlo con il suo cabaret dalla battuta fulminea con i suoi monologhi davvero irresistibili con i quali sommerge gli spettatori in sala che restano inevitabilmente avvolti in un uragano di risate. “Una sera all’improvviso” è un recital che si trasforma subito in una inaspettata festa a sorpresa dove il festeggiato riceve regali ed ospiti suo malgrado per una ricorrenza che lui avrebbe volentieri preferito non rendere pubblica. Chissà perché! Peppe Iodice racconta e si racconta mettendo insieme i suoi monologhi più nuovi con altri scritti proprio per l’occasione, uniti ai pezzi migliori del suo repertorio. Nel suo stile serrato Iodice spazia fra i suoi ricordi d’infanzia degli anni 80 e le sue nuove esperienze di marito-genitore, con le sue immancabili stilettate contro gli intellettuali, sino a parlare della crisi economica, delle mode social più moderne e dell’attualità più pressante, tanto che se c’è una notizia rilevante sentita da un TG anche un minuto prima dello spettacolo, questa viene inserita immediatamente nel copione e diventa sicuramente sicuramente un motivo di satira e divertimento. Maestri di cerimonia di questa festa non graditissima saranno DANIELE DECIBEL BELLINI e FABIANA SERA. Con lui sul palco ci saranno anche PINO L’ABBATE e MASSIMO COZZOLINO e la TWENTYFIVE BAND 6 eccellenti musicisti il cui nome svela il motivo della festa e che saranno tutti veri e propri complici e allo stesso tempo vittime sacrificali di Iodice rendendo lo spettacolo ancor più esilarante ed imperdibile. Lo stile è diretto e il clima è sempre quello di una grande festa perché, dice Peppe: “Se non è così, mi viene la malinconia…!

ORAZIO MARCELLO PUCCIARELLI