IL VICE SINDACO PANINI SUL GUASTO DELLA METRO E DI ANM.

“ GLI ELEFANTI VOLANO?
Dalla risposta le nostre scuse a cittadini e turisti

La domanda è d’obbligo.
Chi risponde affermativamente dovrà spiegare perché in poche ore si sono fermati:


– sette treni
– una centrale informatica
– oltre 24 ore complessive di funzionamento a singhiozzo.
I treni sono gli stessi ma mai hanno dato tutti questi problemi insieme (addirittura in un giorno circa il 50% di treni bloccato).
Alcuni guasti non si sono mai verificati in precedenza nell’intera storia del trasporto a Napoli, fatto più unico che raro.

Allora delle due, l’una: o gli elefanti volano o le mani criminali agiscono.

Siamo inermi e non possiamo che chiedervi scusa
Questa Amministrazione è quella che:
– ha salvato Anm dal fallimento 
– mette in campo 54 milioni all’anno per garantire il servizio minimo (che non le compete)
– li conferma anche quando la Regione, per sua stessa norma, avrebbe dovuto bandire da tempo le gare 
– ha messo in difficoltà servizi alle persone bisognose ed altre partecipate per garantire il trasporto pubblico
– non ha conferito lo stesso alla Regione con il relativo dimezzamento degli organici (a fronte di una spesa per il personale superiore ai 100 milioni la regione trasferisce i fondi nazionale del trasporto pubblico lucrando per 58 milioni)
– ha investito, per ora, circa 100 milioni per acquistare 20 nuovi treni
– contribuisce a valorizzare l’attività di centinaia e centinaia di lavoratrici e lavoratori al servizio della città nell’attività del trasporto pubblico
-non ha licenziato nessuno.

Se questo è il riscontro che riceviamo da alcuni provocatori indaghi la magistratura.
Per quanto ci riguarda chiediamo scusa a tutte e tutti per questi disservizi, ma non dipende da noi, salvo che gli elefanti volino.”

Lo afferma in una nota pubblicata anche su Facebook il vicesindaco Enrico Panini, delegato al Bilancio.