SEQUETRO DI UNA OFFICINA ABUSIVA DA PARTE DELLA POLIZIA LOCALE E DEI CARABINIERI.

SEQUESTRO OFFICINA

 

L’ Unità Operativa Tutela Ambientale della Polizia Locale, unitamente all’Arma dei Carabinieri della Stazione di S.Pietro a Patierno,  ha sottoposto a sequestro un’autofficina abusiva  allestita all’interno di uno stabile di circa 1000 mq alla periferia nord di Napoli. L’intervento ha permesso di accertare che, non solo l’attività di autoriparazione, sia meccanica che di carrozzeria, era abusiva poiché priva di qualsiasi autorizzazione o iscrizione nei registri pubblici, ma di verificare anche che la titolare, non rispettando nemmeno le più basilari norme di legge circa la disciplina sulla salute e la sicurezza sul luogo di lavoro, faceva lavorare 5 operai non regolari, mettendo a  serio rischio la loro incolumità.

Il locale è risultato essere privo di qualsiasi dotazione di sicurezza sia per gli stessi lavoratori, sia per l’area circostante, dato che oltre a non avere alcuna forma di smaltimento della grande quantità di rifiuti prodotti, non era munito di adeguata strumentazione per prevenire o domare eventuali incendi che potenzialmente sarebbero stati in grado di creare gravi pregiudizi per l’ambiente e la cittadinanza, in considerazione anche della forte densità di popolazione di quella zona. 

Gli uomini della Polizia Locale, unitamente ai Carabinieri, hanno provveduto al sequestro penale della grande autofficina e a quello amministrativo di tutte le attrezzature utilizzate, per poi denunciare il gestore della stessa.