Sold out per il suggestivo evento: il concerto dell’Immacolata nel complesso monumentale di Sant’Anna dei Lombardi a Napoli.

 

Sold out per il suggestivo evento: il concerto dell’Immacolata nel
complesso monumentale di Sant’Anna dei Lombardi a Napoli.
“Musica e canto in un’unica voce di pace e speranza” il titolo dell’evento
organizzato dai rappresentanti dell’associazione artistico culturale Aps
“Noi per Napoli” Il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli, per
tradizione voluto dalla sua fondatrice la dottoressa Emilia Gallo, con la
prerogativa di sostenere i senza tetto di Napoli, anche quest’anno è stato
un gran successo. La manifestazione che gode del patrocinio morale della
Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, dell’Assessorato alla
Cultura del Comune di Napoli, della Curia Arcivescovile di Napoli e
dell’Arciconfraternita di Sant’Anna dei Lombardi in un’atmosfera
tipicamente natalizia ha regalato intense emozioni al pubblico presente.
Nel repertorio dei brani che si sono susseguiti ci sono state le più belle
“Ave Maria”, poi le più note melodie della tradizione natalizia che hanno
rapito gli animi dei presenti estasiandoli in un itinerante riscoperta del
valore del sacro, che era celato tra note e parole.
Un eccezionale trio di voci quello del soprano Olga De Maio, del tenore
Luca Lupoli e del tenore Lucio Lupoli, ha saputo creare all’unisono un
unico coro elevando al suon di acuti nell’Alto profondi, sentiti ed al tempo
stesso nobili desideri di pensieri mistici e spirituali. Inoltre Nataliya
Apolenskaja all’organo, Gianluca Rovinello all’arpa, Francesco
Schiattarella al pianoforte, Raffaele Sorrentino al violoncello, Michele
Gaudino al violino, con gli interventi narrativi del noto attore partenopeo
Sasà Trapanese, hanno accompagnato gli interpreti protagonisti. Un
concerto molto singolare, unico nel suo stile che resterà indelebile nel
ricordo del pubblico presente, che ha interagito con i cantanti lirici
partecipando attivamente e condiviso l’emozione in voce al dondolio
delle luci dei cellulari, che illuminavano nel buio la suggestiva location.
Molto toccante è stato il pensiero che il soprano Olga de Maio ha rivolto
alla fondatrice dell’Associazione nel ricordarla quale sua madre nel giorno
dedicato alla Mamma Celeste La Vergine Maria.
Desideri e speranze forieri di tempi migliori per tutti si sono elevati fin su
nel Cielo.

Un appuntamento sicuramente da ripetersi, anche per il prossimo anno
per aprirsi in un sol coro di voci, per creare un mondo migliore dove, a
partire dal singolo possa regnare la concordia oltre le barriere delle
divisioni e delle guerre tra i popoli.
Sono stati presenti all’evento:
il fotografo ufficiale Giuseppe Moggia, le telecamere di Campania Felix Tv
di Raffaele Carlino, DG Photo Art di Davide Guida.