A Santa Maria La Nova concluso il convegno / seminario sulla tutela della salute.

Napoli, la Tutela della salute in una medicina unica, dalla scientifica all’olistica, in una due giorni
organizzata dal CITS
Nella splendida cornice della Sala Santa Maria La Nova nell’omonima Piazza, si è concluso il convegno
seminario, : Postura psiche denti e medicina olistica, organizzato dal Comitato Italiano per la Tutela della
Salute con il patrocinio dell’ASL Napoli 1 e Comune di Napoli 2 Municipalità. I lavori hanno avuto inizio
con i saluti del Presidente della 2 Municipalità, Francesco Chirico, il dott. Mario Forlenza, Dir. Generale
ASL Napoli 1 e il Presidente Nazionale del Comitato Italiano per la Tutela della Salute, dott. Raffaele
Federico, che dal 1983, anno di costituzione del CITS, è impegnato a far confluire tutti gli aspetti medici e
culturali in un unico obiettivo la tutela della salute quale unico scopo primario degli operatori del settore.
Due giornate fitte di argomentazioni, incentrate sull’obiettivo condiviso tra i relatori della medicina
tradizionale e i relatori della medicina olistica: la Tutela della Salute dell’individuo.
La postura come espressione del nostro vissuto, comporta, per il dott. Luigi Barbati odontoiatraposturologo,
lamentato un problema dal paziente, un’analisi non solo strettamente tecnica, ma, nonostante la
mancanza di patologie alla mascella e ai denti, è opportuno avere una visione di insieme, in quanto la causa
del fastidio può essere, addirittura, ritrovata in un malfunzionamento di un altro organo. La postura, inoltre,
rappresenta la risposta alle sollecitazioni della vita, cui il corpo si adatta.
I denti, ad esempio, conservano una memoria psico-emozionale della nostra vita, a volte un “mal di denti”
può essere la coscienza di una questione irrisolta o nascosta nel subconscio ed è stato questo il tema trattato
dalla Fisioterapista, dott.ssa Nicoletta Brusciani, che ha posto l’accento sulla Saggezza dei Denti.
L’argomento del Dott. Dario Aquilina, psicoterapeuta, la Mascella come luogo di controllo con riferimento
alla contrazione della mascella che provoca effetti psicogeni estesi ,come risultato negativo del suo uso. In
prospettiva il controllo della stessa ha evidenziato l’aspetto favorevole nelle terapie psico-corporie portando
il soggetto ad un miglioramento emotivo e della qualità della vita. Il viso può essere anche non “simmetrico”
riferisce la dott.ssa Giovanna Esposito che affrontando la tematica della Mandibola e la Lingua ne ha
dimostrato la relativa connessione sulla colonna vertebrale.
L’equilibrio è il centro del benessere psicofisico afferma il dott. Gaetano Pisano, odontoiatra, che mette in
relazione per la diagnosi una visita ortottica con una visita posturale.
Durante il seminario, la dott.ssa Carmela Di Maio, pediatra ASL Napoli 1 Centro, ha messo in risalto la
relazione madre -figlio nella postura materna e le notevoli interazioni che consentiranno il bambino “di
muoversi nel mondo”. Analogamente il linguaggio del corpo esprime le nostre emozioni e stati d’animo che
la psicologa dott.ssa Elena De Rosa dimostra la sua stretta relazione con la comunicazione empatica con gli
altri individui.
Le relazioni della medicina olistica hanno avuto anche la partecipazione del pubblico che ha seguito con
divertimento e interesse, spaziando dalle arti marziali di origini cinesi del Maestro di THAI CHI ,Gaetano
Musella sui benefici su ossa muscoli e articolazioni; al dott. Raffaele Federico, istruttore di SHIATSU ha
affrontato la postura relativamente ai meridiani muscoli tendinei e i punti trigger ; alla neuropatia e
rilassamento neuromuscolare illustrato dal dott. Francesco Borrelli, Naturopata, al Dott. Domenico Credo,
operatore olistico, che ha coinvolto il pubblico spiegando l’importanza di una giusta seduta; fino al
massaggio del corpo : la riflessologia e benessere stimolando i punti riflessi di piedi e mani del dott. Ciro
Arciello, riflessologo plantare e il massaggio e le tecniche di rilassamento dell’agopressione su “tappetino
chiodato” che ha spiegato, Marilena Orsini, massaggiatrice, beneficiano di due attività contemporanee la
stimolazione dei punti di agopuntura e trigger lungo il percorso dei meridiani.
Carla de Ciampis