ADVUNITE : SIAMO INDIGNATI

C:  S:

 

FEEA666B-3C22-4CEF-ABDA-D11570DA95EA.png
 
Siamo indignati!
La nostra associazione, Advunite, resta basita da come venga utilizzata la scusa di contrastare l’abusivismo con l’obbligo di fornire propri dati ad un’associazione e non ai singoli T.O.
Il contratto è firmato dal tour operator o dalla loro associazione di categoria? 
Per quale motivo, due noti marchi di tour operator, che detengono anche più del 50% del mercato tour operating italiano, OBBLIGANO il proprio cliente, (l’agenzia di viaggi) a fornire le proprie informazioni a terzi? 
Chi sono le persone che possono leggere questi dati che dovrebbero essere pubblici? 
Il silenzio di tutti è veramente imbarazzante perché così si rischia di far passare un’iniziativa privatistica di un’associazione come un supporto alla legalità.  
Noi siamo disposti anche a non firmare i contratti!
Queste le dichiarazioni del Vicepresidente Vincenzo Del Bravo e dei consiglieri Mario Cozzi e Vittorio Notaro