Alla Federico II la potenza della serendipità con il talk di Luca Abete.

 

 

 

Alla Federico II la potenza della serendipità con il talk di Luca Abete. Sala Gremita. Il rettore Lorito agli studenti: “Il vostro spirito di sacrificio e di adattamento è il motore di questo grande ateneo”

Posta in arrivoLa potenza della serendipità esplode nel complesso di San Marcellino, alla Federico II, grazie a NonCiFermaNessuno, il talk di Luca Abete, l’inviato di Striscia la Notizia protagonista di uno show motivazionale. Storie di resilienza, di sconfitte dalle quali sono nate nuove opportunità, di successi nati per caso: c’è un caleidoscopio di esperienze nell’incontro di stamattina tra Abete e gli studenti, nella sala gremita.

“Le nostre fragilità possono essere un punto di forza se utilizzate come stimolo per crescere, per migliorarsi – ricorda Abete -. La grande forza della serendipità è proprio questa: affrontare la vita sapendo che possono esserci sorprese inaspettate che possono fornirci un grande aiuto”.

Incisivo il messaggio del rettore Matteo Lorito agli studenti: “Il vostro spirito di sacrificio e di adattamento è il motore di questo grande ateneo. Quello che fate, il vostro ‘spingere’ l’Università ci porta insieme verso uno straordinario traguardo: far crescere questo territorio meraviglioso”.

L’inno all’amore e alla socialità dell’attore e regista Paolo Ruffini ha concluso la giornata, animata dalle domande e dagli interventi degli student