Anche quest’anno ritorna, per la quinta edizione, “La Cassa del Mezzogiorno”,

COMUNICATO STAMPA

Anche quest’anno ritorna, per la quinta edizione, “La Cassa del Mezzogiorno”,  il regalo di Natale etico, sociale, giusto che nasce a Scampia (Napoli), in seno alle attività dell’Officina delle Culture “Gelsomina Verde” e sotto il marchio ad ombrello della rete delle Resistenze Meridionali, la Cassa del Mezzogiorno, un’iniziativa di carattere culturale ed economico che mette a regime la rete di attività produttive e culturali del mezzogiorno d’Italia che, quotidianamente, portano avanti progetti di inserimento lavorativo.

Da quest’anno partecipa attivamente alle attività della Cassa il gruppo editoriale Giammarino di Napoli,  fondato da Gino Giammarino nel 1999, che da sempre sostiene e promuove attività di sviluppo economico, imprenditoriali e culturali dei territori meridionali e mediterranei. Un segno importante in un momento di crisi che vede realtà operative diverse del Sud unirsi e convergere verso un unico obiettivo.

La Mission della Cassa

La mission della Cassa è quella di ribaltare il significato storico dell’ente assistenziale fondato nel 1950, nato essenzialmente per dare risposte concrete all’arretratezza infrastrutturale del Sud e finito col diventare una macchina assistenziale, funzionale alla malapolitica, depredando territori e annientando le speranze di un reale cambiamento. Oggi, invece, diventa simbolo e strumento di riscatto di un Sud capace di fare impresa, accompagnare la crescita e progettare il futuro mettendo insieme le logiche virtuose delle reti del mondo “profit” e “no-profit” che, massimizzando profitto sociale dei territori, senza trascurare l’aspetto produttivo ed economico, provano a restituire dignità a persone e territori partendo dal riutilizzo, promozione, valorizzazione e gestione di beni confiscati e beni comuni d’Italia.

Quest’anno nella Cassa del Mezzogiorno, diventata sempre più inclusiva, troviamo realtà napoletane che promuovono l’inserimento lavorativo a favore di classi svantaggiate, ad altre che ne promuovono e sostengono il riscatto dei territori fino a gli amici di DescargaLab di Milano che hanno da sempre promuovono il binomio Milano-Napoli.

 

 La Cassa comprende:

N°1 bottiglia Vino: Falanghina DOC Campi Flegrei “Selva Lacandona, annata 2018, prodotta, secondo il principio dell’agricoltura sociale, con progetti individualizzati di inserimento lavorativo per detenuti, nel bene agricolo confiscato Fondo Rustico “Amato Lamberti” di Chiaiano (Na) – Cooperativa Sociale (R)esitenza Anticamorra – vinificata dall’azienda vitivinicola “Cantine degli Astroni” .

N°1 bottiglia Vino: Falanghina DOC Campi Flegrei “Selva Lacandona”, annata 2019 prodotta, secondo il principio dell’agricoltura sociale, con progetti individualizzati di inserimento lavorativo per detenuti, nel bene agricolo confiscato “Fondo Rustico Amato” di Chiaiano – Cooperativa Sociale (R)esistenza – vinificata dall’

Azienda Vitivinicola La Sibilla

di Bacoli

N°1 scultura in rame e ottone interamente fatta a mano e realizzata con progetti di tirocinio lavorativo per minori stranieri non accompagnati – Cooperativa

Iron Angels

 

N°1 Libro “Basilico a Natale” edito da

Giammarino Editore

, con illustrazioni a colori di Lello Esposito. Racconti napoletani di Rosi Padovani.

N°1 Cartolina d’Auguri musicale di

DescargaLab

dedicata alle donne dell’

ASD Le Ali di Scampia

e agli attivisti e attiviste di

Libera Masseria

di Milano

N°1 Santino San Ghetto Martire, protettore delle periferie –

Gridas – Gruppo Risveglio dal Sonno

– (gentile omaggio del Gridas ormai da diversi anni)

Promozione e Ufficio stampa

Nardiello Press

 

Costo 20 €

Spedizioni in tutta Europa o ritiro presso Officina delle Culture “Gelsomina Verde”

Per info e prenotazioni

coop.resistenza@libero.it

Cell. 3389036815

 

Info:  stampa@giammarinoeditore.it