Caffè Motta sponsor per 1 anno degli artigiani dell’Associazione di promozione sociale delle “Botteghe di San Gregorio Armeno APS”.

Caffè Motta sponsor per 1 anno degli artigiani dell’Associazione di promozione sociale delle
“Botteghe di San Gregorio Armeno APS”.
Dal 1° ottobre 2020 al 30 settembre 2021 Caffè Motta è sponsor della maggioranza degli artigiani e
commercianti di Via San Gregorio Armeno, costituiti in Associazione APS. Il sostegno economico di
Caffè Motta contribuirà a mantenere in vita la Via del Presepe, una delle dieci strade più note al mondo,
fortemente colpita dalla desertificazione del turismo nazionale, europeo ed internazionale
conseguente alla diffusione epidemiologica di Covid-19.
Napoli, 8 ottobre 2020 – Si è tenuta ieri, alla presenza del Vicesindaco di Napoli dott. Enrico Panini,
dell’Amministratore di Caffè Motta dott. Nicola Mastromartino e del presidente dell’Associazione
“Botteghe di San Gregorio Armeno APS” Arch. Gabriele Casillo, la conferenza stampa di presentazione della
sponsorizzazione di Caffè Motta degli artigiani dell’Associazione di promozione sociale delle “Botteghe di
San Gregorio Armeno APS”.
L’accordo, in vigore dal 1° ottobre 2020 al 30 settembre 2021, prevede il supporto economico di Caffè
Motta, tra le prime 10 aziende del settore caffè nella Moderna Distribuzione italiana e nel mercato europeo
ed estero, alla maggioranza degli artigiani e commercianti di Via San Gregorio Armeno, costituiti in
Associazione APS. Un supporto chiesto a gran voce dall’Associazione stessa per far fronte alle ingenti
difficoltà economiche derivate dalla desertificazione del turismo nazionale, europeo ed internazionale
conseguente alla diffusione epidemiologica di Covid-19.
Enrico Panini – Vicesindaco di Napoli, ha commentato così l’iniziativa: “Quella intrapresa da Caffè Motta è
un’iniziativa che non ha precedenti nella storia cittadina. Un’iniziativa ammirevole, d’esempio, che ci
auguriamo sarà oggetto di emulazione da parte di tanti altri imprenditori. Purtroppo, San Gregorio Armeno,
una delle dieci strade più note al mondo, sta attraversando una crisi pesante. Arte, cultura, storia, identità,
radici squassate dalla pandemia che però resistono con l’impegno di decine di maestri presepiali e di
associazioni che li sostengono. Il polo artigianale presepiale, unico in Italia e nel mondo, merita azioni come
questa che lo rendano anche un punto di convivialità e non solo di acquisti “mordi e fuggi”. L’assoluta
peculiarità del settore richiede una attenzione ancor più forte agli effetti della crisi, strumenti che, al di là
degli aiuti legati alla contingenza, siano in grado di generare una crescita esponenziale, a fronte delle
risorse e delle energie investite”.
Via San Gregorio Armeno è uno degli angoli partenopei più pittoreschi dove, nel tempo, hanno
saputo convivere piccoli laboratori tipici della tradizione napoletana del ‘700 e imprenditori che
hanno convertito e rilanciato l’arte presepiale in veste contemporanea, ma che, oggi, rischia di
scomparire.
Consapevole del ruolo irrinunciabile che questo inestimabile patrimonio storico e artistico svolge
nella diffusione della tradizione culturale napoletana nel mondo, Nicola Mastromartino –
Amministratore di Caffè Motta ha commentato così il taglio del nastro: “Per me oggi è un giorno molto
importante. Io e la mia famiglia siamo da sempre legati a questa terra e alle sue tradizioni che oggi, a causa
delle infauste conseguenze della diffusione epidemiologica da COVID-19, sono in pericolo di estinzione.
Ufficio Stampa Caffè Motta:
Aida Partners – Sara Della Noce: sara.dellanoce@aidapartners.com
La storica arte del presepe napoletano, sapientemente tramandata, con amore, di generazione in
generazione, rischia di perdere uno dei suoi tesori: la Strada dei Pastori. È per questo motivo che, con
grande orgoglio, ho scelto di rispondere al grido di aiuto dei suoi artigiani e commercianti contribuendo
economicamente al loro sostegno con Caffè Motta. Spero che questo contributo possa far tornare la Strada
dei Pastori a splendere di quella luce verace e festosa che solo la città di Napoli può offrire. Credo che, in
questo momento di difficoltà, sia un dovere impegnarsi per la loro sopravvivenza e sono felice di aver dato,
così, il mio contributo”.
Caffè Motta sarà presente nella via con forniture di macchine del caffè e kit di cialde in ciascun punto
commerciale al fine di regalare agli artigiani, e ai loro ospiti, lieti momenti quotidiani di relax.
“Ci tengo a ringraziare pubblicamente il Dott. Mastromartino che dopo un ascolto ed un confronto concreto
e fattivo con i rappresentanti della nostra Associazione, ha espresso immediatamente la volontà di attuare
azioni finalizzate alla conservazione e salvaguardia della Via del Presepe” ha chiosato Gabriele Casillo –
Presidente dell’Associazione “Le Botteghe di San Gregorio Armeno. “È nata così una naturale
collaborazione tra due mondi apparentemente diversi ma uniti da un obiettivo comune: regalare
un’emozione ai fruitori finali. Entrambi regalano momenti di condivisione familiare e sociale: per numerose
famiglie la visita alla città dei presepi è diventata una tappa fondamentale ed obbligatoria, un momento di
unione da vivere e condividere insieme, così come la pausa caffè è un momento ineludibile nel corso della
giornata per milioni di persone, non solo per gustare la bevanda, ma per l’opportunità che esso offre di dare
vita a momenti di socialità e condivisione”.