Città della Scienza riapre al pubblico dal 14 settembre

 

COMUNICATO STAMPA

Città della Scienza riapre al pubblico dal 14 settembre

E’ tempo di tornare a contatto diretto con la scienza. Da domani, 14 settembre -dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 17.00 – naturalisti in erba, aspiranti biologi, appassionati di astronomia, natura e fisica potranno tornare a coltivare da vicino la propria passione imparando divertendosi nelle aree espositive di Città della Scienza.

Il grande museo del corpo umano Corporea, con i suoi affascinanti exhibit interattivi, il Planetario2d con i suoi emozionanti spettacoli e i tanti laboratori ed attività tematiche proposte tutti i weekend e nei festivi attendono i visitatori per giocare con la scienza a tutte le età. Da ottobre l’offerta per il pubblico si arricchirà di nuove proposte e dei grandi appuntamenti dell’autunno come Futuro Remoto e la kermesse dedicata alla didattica Tre giorni per la scuola.

Per accedere al museo non sarà più necessaria la prenotazione, ma sarà obbligatorio per tutti i visitatori al di sopra dei 12 anni esibire il Green Pass e, su eventuale richiesta, il documento d’identità in corso di validità. Sono esonerati solo i soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.Resta fermo l’obbligo dell’uso della mascherina a partire dai 6 anni di età e il rispetto del distanziamento interpersonale.

I visitatori potranno permanere all’interno delle aree espositive per il tempo che vorranno e interagire direttamente, anche senza guida, con gli exhibit.
Per le scuole è necessaria come sempre la prenotazione chiamando il numero 0817352222.

 

 Il costo dei biglietti (valido fino al 30 novembre) sarà il seguente:
– per adulti e ragazzi: ingresso museo € 5, ingresso planetario € 3, visita guidata su meeting point inclusa nel biglietto di ingresso al museo;

– per i gruppi scolastici: ingresso museo € 5, ingresso planetario € 3, visita guidata/attività didattica € 3;

– ingresso al solo planetario: € 5.

 

I biglietti sono acquistabili online sul sito Etes oppure presso la biglietteria di Città della Scienza.