COMUNICATO STAMPA   Su artecultura.tv in prima visione mondiale, il 25 aprile 2020 ore 21:15, il lungometraggio di Angelo Longoni diretto da “casa” con 40 attori protagonisti.

COMUNICATO STAMPA

 

Su artecultura.tv in prima visione mondiale, il 25 aprile 2020 ore 21:15, il lungometraggio di Angelo Longoni diretto da “casa” con 40 attori protagonisti.

 

 

PANDEMIA

πανδήμιος

Un progetto

di Angelo Longoni

per rimanere vivi col corpo, col cuore e con la testa.

 

 

Sarà trasmesso in prima visione mondiale su artecultura.tv, il nuovo canale di streaming nato da un’idea dell’editore salernitano Tino Coppola, il lungometraggio diretto da “casa” dal regista Angelo Longoni per la Wake Up Produzioni e che vede come protagonisti oltre 40 tra attori, scrittori e registi italiani.

“Pandemia” è questo il titolo dell’opera cinematografica, della durata di 75 minuti, che andrà in onda sabato 25 aprile alle ore 21:15.

Angelo Longoni, come altri attori, registi, artisti ed operatori del mondo dell’arte e della cultura è stato tra i primi a rispondere all’invito dell’editore della neonata webTV, di usare il canale streaming per continuare a diffondere i loro prodotti e la loro arte, in questo periodo particolarmente difficile per tutti. E ha scelto di farlo proponendo in esclusiva il suo ultimo lavoro.

 

 

“In questo periodo di clausura forzata causato dal COVID-19 ho chiesto ad alcuni amici attori, registi, scrittori e artisti un piccolo intervento video, girato, a casa, con il cellulare, nella solitudine di questo momento assolutamente unico e feroce. – ha detto il regista, nel presentare il suo lavoro – In questo isolamento abbiamo cercato di non essere solo lontani dal pericolo ed egoisticamente al sicuro. Non avendo le capacità e la professionalità per essere vicino a chi soffriva, abbiamo pensato alle altre pandemie con le quali l’uomo ha sempre dovuto convivere e morire.

Il distanziamento sociale – prosegue Angelo Longoni – ci ha offerto l’occasione per molteplici approfondimenti che potrebbero indurre anche altri a scavare nel proprio animo, nella propria psiche e nella propria idea di società. Ogni pandemia ha una portata metaforica e simbolica che ci aiuta a comprendere ciò che è avvenuto prima,

ciò che è avvenuto dopo e ciò che avviene ora. Abbiamo letto, recitato, raccontato e approfondito brani di romanzi, poesie, testimonianze storiche, articoli scientifici, storie fantasiose e pensieri sul presente. Abbiamo affrontato le epidemie senza però dimenticare il “dopo”, la ricostruzione dell’individuo e della società. Come in un moderno Decamerone noi, dal nostro isolamento, abbiamo raccontato dei punti di vista ricavando un filmato lungo in grado di arricchirci. Anche se sono chiusi teatri, cinema e librerie la nostra testa è ancora aperta”.

 

Oltre 40, come detto sono i protagonisti del lungometraggio “Pandemia”, e sono: Michela Andreozzi, Edy Angelillo, Luca Argentero, Roberto Biselli, Cesare Bocci, Alessio Boni, Marco Bonini, Francesco Buttironi, Pino Calabrese,  Roberto Ciufoli, Simone Colombari, Claudia Conte, Pietro De Silva, Maurizio Donadoni, Teresa Federico, Sebastiano Filocamo, Marco Fiorini, Martina Galletta, Fabrizio Giannini, Emanuela Guaiana, Giampiero Ingrassia, Eleonora Ivone, Veronika Logan,  Angelo Longoni, Francesco Meoni, Giuseppe Manfridi, Milvia Marigliano, Valerio Morigi,  Maria Rosaria Omaggio, Sabrina Paravicini, Giorgio Pasotti, Massimiliano Pazzaglia, Elena Sofia Ricci, Sara Ricci, Blas Roca Rey, Nicoletta Romanoff, Lunetta Savino, Daniela Scarlatti,  Max Vado, Daniele Vicari, Luna Vincenti.

 

Dunque l’appuntamento con “Pandemia” diretto da Angelo Longoni è per il 25 aprile, alle ore 21:15 in streaming su artecultura.tv

 

L’ufficio stampa

Monica De San