Covid-19: il virus che manda in tilt il mentale raccontato nel corto “L’Inutilità”

Da un’idea di Daria Fiorillo
Regia Gennaro Iago Esposito
Attrice Daria Fiorillo

C.S.

Il Covid-19 è stato una catastrofe per l’intera umanità. Centinaia di migliaia di persone sono morte inutilmente. E milioni di persone affrontano conseguenze mentali altrettanto tremende. Tutto intorno è diventato superfluo ed inutile. Anche truccarsi.
Questo cortometraggio è nato per far luce su un aspetto di cui se ne parla poco, cioè il trauma psicologico che il virus e il lockdown hanno procurato.
La sensazione di “inutilità” che si prova davanti a questo fenomeno. I gesti o le azioni che prima erano una routine ora sembrano inutili.
La paura di uscire, il dormire male, la voglia di avere una vita sociale e non sui social, il tempo perso che non recupereremo mai più. Gli abbracci, i baci, i sorrisi a cui abbiamo dovuto rinunciare in questi mesi sono ormai persi. Tutto questo ha lasciato in molte persone (tantissime) una grave ferita. È un aspetto che non viene quasi mai citato nei telegiornali o nei talk show.
Il cortometraggio ha lo scopo di dare voce a queste persone. Di dirgli non siete soli, sappiamo la vostra sofferenza. Non passerete inosservati.
Il cortometraggio sta riscuotendo un bellissimo consenso e sta partecipando a numerosi FESTIVAL DEL CINEMA e sarà presto disponibile su tantissime piattaforme di cinema e in qualche tv locale o nazionale.