DONNE PER IL SOCIALE SFILA A PALAZZO ALABARDIERI

DONNE PER IL SOCIALE SFILA A PALAZZO ALABARDIERI

 

Musica, Moda e Multimedialità. Le tre M hanno contrassegnato il multiforme evento svoltosi nell’accorsato resort della famiglia Calandro, Palazzo Alabardieri, organizzato dall’associazione  “Donne per il sociale onlus”  guidata dalla presidente Patrizia Gargiulo con il supporto  Art & Concept del web designer e wine communicator Ferdinando Polverino de Laureto: presentata con il consueto garbo dalla conduttrice Serena Albano, la manifestazione legata alla promozione del calendario 2020 “Il fascino e la bellezza violata”, ha voluto sottolineare la bellezza femminile che non dev’essere deturpata dalla violenza sia fisica che psicologica.

“I proventi del calendario serviranno ad organizzare una rete di solidarietà costituita da ristorante, pizzerie, pasticcerie, gelaterie, negozio di giocattoli, negozi per neonati, farmacie, salumerie, parchi gioco, palestre, cinema e tutto quanto possa rendere felice ben curato un bambino con un disagio – ha dichiarato Patrizia Gargiulo – oltre a supportare mamme vittime di violenze e papà separati con serie difficoltà economiche.”

A sua volta, il penalista napoletano Luigi Ferrandino ha puntualizzato “ l’associazione, nel tempo, ha anche promosso e realizzato per Susan Komen la piattaforma multimediale www cancro al senozerobugie.it  mirata a smascherare in collaborazione con Alps (associazione per la lotta ai tumori al seno) inesattezze o incompletezze, specie sul web, legate all’informazione sui tumori al seno. Tra le tante iniziative varate in questi anni, anche “Parliamone” convegno contro la violenza sulle donne e bambini da un punto di vista giuridico, psicologico e medico in collaborazione con Fideuram e” Gustamente” per l’associazione Anima (associazione per la ricerca e neurochirurgia e chirurgia maxillo-facciale) che ha organizzato una cena evento a favore della ricerca neuro-oncologica.”

Un nutrito parterre costituito da amici della Napoli bene ha affollato il salone centrale: visti, Francesco Viti, Tommaso Ricozzi, Lia Pellegrino, Daniele Tarallo titolare del caffè Harom, Roberto e Diana De Laurentiis, Gaia Giordano, Daniela Turrà, Ada Vittoria Baldi, Rosalinda Improta, Maria Teresa Ferrari, Lorenzo Crea, Antonella Nardone, la couturier Daniela Danesi, Lorena e Stefania Sivo,  Gianmaria Brunese, Alessandra Spatarella, Serena De Simone, Palma Sopito, la titolare de “le Zirre” e Galleria 66 Paola Greco, Maria Grazia Gioffrè, Ester Gatta.

Dopo il gadget all’ingresso per le signore di Alessandra Libonati, un delizioso Coffee Break ha aperto il pomeriggio con pasticcini, biscotti artigianali e assaggi di varie tipologie del caffè Harom, prodotto a San Giorgio a Cremano dalla ditta di Salvatore Tarallo che ha sottolineato “abbiamo fatto del gusto e del piacere di un ottimo espresso un impegno preciso al servizio del consumatore, condensando un passato di competenza e passione e un futuro di tecnologia e organizzazione”. I testimonial intervenuti tra cui Patrizio Rispo, la cantante Anna Capasso e l’attrice Rosalia Porcaro hanno contribuito alla serata esibendosi in diverse performances: divertente la “prova d’assalto” intercorsa fra Rispo e Pasquale Filosa maestro di arti marziali e maestro d’Armi, impegnati a dimostrare come difendersi dagli aggressori. Anna Capasso ha, invece, cantato brani della tradizione melodica partenopea tra cui “ I te vurria vasà”, mentre Rosalia Porcaro ha fatto sbellicare dalle risate il pubblico con la sua surreale “telefonata d’addio” a un fantomatico fidanzato fedifrago.

Sulla musica della consolle di Sasà Giglio, è iniziata la sfilata di Daniela Danesi con abiti da pomeriggio, tailleur manageriali, outfit after height, tubini evergreen da cocktail; di seguito sono arrivati in passerella i raffinati capi e gli accessori coloratissimi de Le Zirre Napoli Limited Edition, le creazioni di Marinella spose, i costumi maschili by Joelury.

Tra gli sponsor della serata, che hanno offerto premi per la ricca lotteria finale, Sara Lubrano gioielli artigianali, Villa Angelina Luxury Resort di Massa Lubrense, Igb Insurance Gold Broker, MariKè emozionale Experience, Alessandra Libonati gioielli, Napoli calcio femminile, Eles couture, parrucchieri Primadonna, Roberto Autieri, De Laurentiis Argentieri, Rotaract Napoli Castel dell’Ovo, Idea Verde, Blunauta, Francesco Zenga calzature, Anemone, la bottega Ceramiche in argilla, Antonella crisano Pan di Zucchero, le collanelle by Loredana Aterrano, le foto di Antonio Armando Aragona, i testi e grafica del calendario di Nunzio Cernia per Arti Grafiche Italo Cernia.

Donne per il sociale Onlus anche realizzato nel 2018 “Look Inside” opuscolo che aiuta i genitori a individuare i segni di eventuali abusi nei confronti dei figli e nel 2016 ha realizzato “Non ho paura”, un manuale contro la violenza alle donne curato dal penalista napoletano Luigi Ferrandino che viene distribuito gratuitamente nei luoghi pubblici su tutto il territorio nazionale: “Donne per il sociale Onlus” è impegnata molti progetti tra cui la realizzazione di appartamenti per uomini separati in difficoltà economiche che così potranno ospitare in ambienti gradevoli i propri figli.

Ogni anno, inoltre, organizza convegni ed eventi e soprattutto un calendario i cui proventi vengono destinati a scopi benefici: dal 2014 si sono susseguiti i calendari Donne per le donne, Giorno dopo giorno, Rispettiamoci, Napoli e le sue eccellenze, Le donne che amo, Uomini per le donne.

Altri gradevoli momenti di spettacolo sono stati offerti dal bravissimo duo formato dal Maestro Donato Cuocolo e Daniela Dafne Moretto per Napoletango, dalla poetessa Gloria Vocaturo autrice della poesia Psiche, dall’intervista a Fiorenza D’Antonio presentatrice modella e seconda classificata Miss Italia 2018 che ha parlato a lungo dell’amore …e del fidanzato regista Fabrizio Acampora: molto interessanti anche gli interventi della nutrizionista Chiara Puzzone e Francesca Cataldi che hanno chiuso in bellezza l’incontro insieme all’estrazione dei fantastici premi.

LAURA   CAICO