Grande successo al Teatro Augusteo di Napoli con Diana Del Bufalo e Baz, in ” ‘Sette spose per sette fratel”i’ , 

 

 

Grande successo al Teatro Augusteo con Diana Del Bufalo e Baz, in ‘Sette spose per sette fratelli’ fino al 29 gennaio 2023 

Sette spose per sette fratelli, 

con protagonisti Diana Del Bufalo e Baz e ventidue di interpreti tra danzatori, cantanti e attori che portano sul palco del Teatro Augusteo di Napoli, fino al 29 gennaio 2023,  una delle commedie musicali più amate dal pubblico italiano. 

Questa nuova e divertentissima edizione con la regia e la coreografia di Luciano Cannito, la direzione musicale di Peppe Vessicchio, è ispirata al famosissimo film di Hollywood, con uno sguardo rivolto però alle ambientazioni e ai personaggi del mondo ironico dei western di Quentin Tarantino. 

Il taglio cinematografico di questa nuova edizione si rivela chiaramente grazie ai titoli di testa proiettati a sipario ancora chiuso, così come la scenografia che segue i canoni estetici e spettacolari delle produzioni di Broadway e del West End. 

La scenografia realizzata con lo scopo di trasmettere leggerezza, nello stile dei cartoni animati. 

I costumi di Silvia Aymonino ammettiamolo, hanno una grandissima parte del fascino dello spettacolo, un trionfo di colori e tessuti, forme capace di riflettere le 

singole personalità dei protagonisti. 

La trama ci porta negli USA, in particolare nell’Oregon del 1850, in una fattoria tra le montagne vivono i sette fratelli Pontipee, Adamo il fratello maggiore, si rende conto che è arrivata l’ora di trovare una moglie che si occupi della casa e della cucina. Conosce Milly, la cameriera della locanda del villaggio e tra i due scocca il colpo di fulmine. Adamo e Milly si sposano e partono per la fattoria.
Arrivati a casa Pontipee, Milly ha la sgradita sorpresa, scopre che dovrà prendersi cura non solo del marito, ma anche dei suoi fratelli, sei rozzi montanari rissosi e refrattari all’igiene personale e alle buone maniere.

Canta Milly -“ ne ho sposato uno non sette, non faccio la serva, non ho sbagliato perché lo amo e non mi arrendo e lui sarà mio”-

Si impegna Milly con i ragazzi che migliorano molto grazie alle sue cure e segretamente incomincia a pensare di unire i sei cognati con le sue amiche del paese…ma non sarà facile perché le sue amiche hanno dei pretendenti ed inizia così la sfida durante la festa del paese. 

Sette spose per sette fratelli

Dal libretto di Lawrence Kasha & David Landay; liriche di Johnny Mercer; musica di Gene De Paul; canzoni aggiunte di Al Kasha e Joel Hirschhorn; traduzione di Michele Renzullo; scene Italo Grassi; costumi Silvia Aymonino; produzione FDF Entertainment – Roma City Musical – Art Village.

Baz risulta apprezzabile nel canto riuscendo a trasmettere già dalle prime note di ‘Una donna per me’ una certa partecipazione emotiva. 

Diana Del Bufalo sente sulle proprie spalle la responsabilità del ruolo di Milly, ma la accoglie consapevolmente. L’mpegno nel canto è notevole, soprattutto in un paio di numeri musicali, tra i quali il brano “Solo lui”

Ovviamente, gli applausi non si sono risparmiati durante le scene nelle quali si esibivano i 22 interpreti della compagnia tra spose, fratelli e pretendenti e mai come in questa circostanza, rappresentino il cardine dello spettacolo, oltre a tutto il supporto scenico che forniscono ai due protagonisti Adamo e Milly, 

perché, Luciano Cannito ha realizzato uno spettacolo con coreografie piene di brio e dal forte impatto visivo, e  non son mancate neanche  le passerelle fra gli spettatori. 

Sette spose per sette fratelli, si conferma un musical spensierato, e divertente una ghiotta occasione per il pubblico di tutte le età. 

Da non perdere. (foto Pino Attanasio)

Dora Chiariello

Teatro Augusteo 081414243

b3c20376-5781-4d13-9c86-92f46907c839.JPG

005b149c-a8de-4e4d-911a-2ceff2ee8093.JPG

f466537c-427a-4f7d-aa7e-7c59091844d3.JPG

74006404-9d6d-4eb7-a5a3-1ee7c21cdf09.JPG

373a3042-9534-4ac6-8e72-9fe01d43bc0c.JPG

ac0ffb14-d3a3-42f2-9d6e-a1551a11e4fa.JPG

Inviato da iPhone