Il Lions Napoli Partenope sostiene le pari opportunità con un premio.

 

Il Lions Napoli Partenope sostiene le pari opportunità con un premio.
Nell’ambito   della   quarta   edizione   del   Premio intitolato  all’avvocato   Annamaria   Portaro   Monticelli, il Lions Club Napoli Partenope- Palazzo Reale indice   un   concorso sull’importanza della cittadinanza attiva e delle pari opportunità. Istituita nel 2015, la borsa di studio per le giovani donne
che si distinguono nelle arti, mestieri e professioni è ispirata all’impegno antesignano dell’avvocato Monticelli   nella   promozione   dei   diritti   dell’individuo.   Indirizzato   a   giovani   donne   avvocato il concorso punta ad alimentare il dibattito e favorire la crescita di una coscienza collettiva su un tema così delicato.  
In un mondo sempre più globalizzato in cui le contaminazioni culturali porteranno a nuove visioni, l’iniziativa intende rafforzare la coscienza collettiva circa il valore del bene comune, rivolgendo l’attenzione alle giovani competenze, ossatura della nostra futura società.
L’obiettivo è fornire una fonte  d’ispirazione di  impegno  effettivo dentro e fuori la professione lavorativa improntata ai valori della partecipazione e della diversità. In tal senso il Lions intende avviare un percorso pluriennale, affrontando ogni anno un diverso argomento. Tema   specifico   del  concorso di quest’anno è la  realizzazione  di  un elaborato che dia un contributo all’analisi tecnico giuridica, formulando profili di intervento legali a sostegno,   sul   tema   del   biodiritto   e   la   tutela   del   cittadino.   “Abbiamo   quindi   voluto   offrire   alle candidate   un   tema   volutamente   ampio,   entro   il   quale   poter   selezionare   gli   aspetti   ritenuti   di maggiore   attualità,   per   prospettare   in   ordine   ad   essi   il   ruolo   che   il   giurista   -col   suo   bagaglio concettuale- sia in grado di ricoprire”, si legge in una nota. Regolamento e domanda di partecipazione sono scaricabili sul sito del Lions Club Napoli Partenope – Palazzo Reale. 
Francesca Pagano