KIMBO, LA STELLA NERA DI NAPOLI

 

KIMBO, LA STELLA NERA DI NAPOLI
Di Laura Caico
Il buongiorno del mattino. Quell’ineffabile sentore aromatico che attraversa con inimitabile appeal l’immaginario onirico di chi ancora non ha sentito il suono della sveglia è il profumo del caffè che rende possibile e – soprattutto – piacevole alzarsi ogni mattina per riprendere in mano la propria vita e rivestirsi di tutte le responsabilita’ del proprio ruolo nel mondo: una volta indossata la realtà come un abito – a tratti troppo aderente – è quella magica mistura nera che borbotta sui fornelli a riconciliare desideri e doveri dando il via, ovunque sulla Terra, a una nuova giornata.
E quale migliore ambasciatore di Kimbo – azienda leader del settore caffeicolo che ha inaugurato a Scampia il nuovo Kimbo Training Center – per fare del caffè un progetto culturale, un inno alla tradizione, un volano di occupazione? Il dinamico presidente di Kimbo SPA Mario Rubino – nel corso dell’inaugurazione coordinata dal valente responsabile comunicazione Ciro Cacciola – ha presentato alla stampa e a Flavia Sorrentino vicepresidente del consiglio comunale di Napoli il Comitato Scientifico del Training Center composto dai coffee expert Francesca Bieker, Andrej Godina e Mauro Illiano e da Tommaso Luongo, presidente di AIS Campania.
Formare barman che non solo amino il proprio lavoro ma sappiano portarlo ai massimi livelli è l’obiettivo che questi corsi si prefiggono, con l’aiuto di chi per primo _ l’Ais appunto – si è occupato di affinare il palato di chi sorseggia un nettare estratto dalle piante fino a trasformare semplici bevitori in esigenti custodi di una sapiente arte degustativa.
I due docenti del corso, Mauro Illiano e Tommaso Luongo hanno illustrato il programma e i contenuti del Corso per Coffee Master di I Livello che si svolge in collaborazione con AIS e intrattenuto i giornalisti presenti con due masterclass dai temi importanti,
nell’elegante edificio ad hoc progettato e fatto costruire dalla famiglia Rubino proprio all’interno dell’area che accoglie da sempre lo storico stabilimento industriale dell’azienda nata a Napoli, nel Rione Sanità, nel 1963.
La scelta di aprire il Training Center nel 2023 cade non solo nel sessantesimo anno di vita di Kimbo ma anche a prologo della “Giornata cittadina della cultura del caffè napoletano” istituita il 10 dicembre 2022 dal Comune di Napoli.
“Abbiamo sempre investito nella ricerca – sottolinea Mario Rubino– ed oggi riteniamo più che mai necessaria la diffusione di una vera cultura del caffè, come da tempo ormai si fa per il vino: ci impegniamo inoltre a difendere la qualità del caffè napoletano perché l’eccellenza del prodotto da sola non basta. Bisogna anche conoscere a fondo le origini, la materia prima, il processo della tostatura e tutte le tecniche di preparazione per avere la giusta cultura necessaria ad offrire un buon caffè. Quella “cultura” che, con estrema passione, andremo a “insegnare” con i nostri Corsi per Coffee Master e con altre iniziative culturali in programma per il 2024”.
Attualmente il marchio Kimbo svetta in cento paesi del mondo con le sue inconfondibili miscele di caffè napoletano e, ben presto, i suoi alfieri usciranno dalle aule del Kimbo Training Center – sia dall’area tecnica con dieci postazioni altamente professionali che dall’area teorica per l’alta formazione con cinquanta posti a sedere e con i necessari servizi audiovisivi – per mettere in pratica i segreti di un mestiere che ha sulle spalle il fatidico compito di rendere “accettabile” a una consistente fetta di umanità il risveglio dal dorato spazio astrale dei sogni.