La commedia di Scarpetta riscritta da Fabio Brescia per una compagnia tutta al maschile

La commedia di Scarpetta riscritta da Fabio Brescia per una compagnia tutta al maschile
 “Tre pecore (molto) viziose” al Trianon Viviani fino al 23 febbraio. Il classico della comicità teatrale viene riproposto in una versione riscritta da Fabio Brescia, rinnovata e attualizzata con maggiore verve e realismo.
Sul palcoscenico del famoso Teatro del Popolo:    Brescia: Ciro Sannino, Mattia Grillo, Rino Grillo, Rosario Ippolito, Mariano Grillo, Stefano Ariota, Marco Marchitelli, Ernesto Sottolano, Moreno Granata, Nicola Vorelli, Giorgio Sorrentino e Salvatore Totaro.
Ricordiamo che commedia originale èvintitolata Le procès Veauradieux di Alfred Hennequin e Alfred Delacoure, risale al 1875. Poi,  nel 1915 fu rivisitata in napoletano da Eduardo Scarpetta.  
‘Tre pecore (molto) viziose’ chiude la tetralogia scarpettiana della compagnia teatrale dopo ‘Tanta Miseria e poca Nobiltà’, ‘Lo chiamavano Scarfalietto’ ed ‘È proprio una Santarella’ “tutta all’insegna di una comicità sferzante, cinica e moderna che scaturisce dall’assoluta attualità dei temi di Eduardo Scarpetta” – spiega Brescia.
La messa in scena evidenzia gli elementi distintivi delle produzioni da lui preferite: centralità dell’attore, scenografia scarna e recitazione veloce, quasi televisiva.
Prodotto da Dream group, scene e costumi di Che spettacolo, direzione palco di Alessia Grillo, luci e fonica di Armando Paone – Cappetta, amministrazione di Eleonora Puleo, foto di Giulio Pollica, grafica di Max Laezza.
Tre pecore (molto) viziose sarà ancora in scena tutti i giorni‪ fino a domenica 23 febbraio‬, sempre ‪alle ore 21‬, tranne quelle domenicali, in programma ‪alle 18‬.
Lo spettacolo è il nono del cartellone predisposto da Nino D’Angelo, direttore artistico uscente. 
Brescia è autore di tutti i testi che mette in scena, oltre a essere attore, conduttore radiofonico e televisivo, scrittore. 
Il suo esordio con Luisa Conte, Tato Russo e Carlo Giuffrè. Quindi, tredici anni fa crea propria compagnia costituita solo da attori uomini per tutti i ruoli, riprendendo in pratica il modello del teatro greco e di quello elisabettiano.
Una particolare edizione dello spettacolo musicale “Carosone, l’Americano di Napoli”, per la regia di Nello Mascia, concluderà la stagione in occasione del centenario della nascita del grande cantante, compositore e pianista napoletano. Scritto da Federico Vacalebre, biografo del musicista, ha quale protagonista Andrea Sannino, affiancato da Giovanni Imparato e Claudia Letizia; arrangiamenti di Lorenzo Hengeller.
Info: ‪081 2258285‬, sito web www.teatrotrianon.org.
Il botteghino del Trianon è aperto ogni giorno ‪dal lunedì al sabato‬, dalle ore 10 alle 13.30 e ‪dalle 16 alle 19‬; dalle 10 alle 13.30 nei giorni festivi compresa la domenica‬.
 ILEANA   MANDILE