LA DIREZIONE DI VILLA PIGNATELLI DA LUGLIO 2024 PASSA A MARIO EPIFANI

 

Palazzo Reale & Villa Pignatelli9 luglio 2024

È ufficiale: la direzione della Villa Pignatelli di Napoli dal mese di luglio 2024 è passata a Mario Epifani,  Direttore del Palazzo Reale di Napoli.

L’accordo è stato firmato il 24 giugno 2024 mediante il quale la Villa Pignatelli è passata dalla Direzione Regionale Musei della Campania alla Direzione del Museo di Palazzo Reale di Napoli.

Dopo l’estate, sarà anche disponibile un biglietto unico per la visita ad entrambi i musei.

Sono previsti cambiamenti e novità per rendere più fruibile la Villa ai cittadini ed ai turisti, tra queste l’installazione di panchine, una nursery, e probabilmente anche una buvette.

Inoltre, sia la Villa che il parco saranno oggetto di lavori per la messa in sicurezza dal rischio sismico, per il superamento delle barriere fisiche, per la videosorveglianza, per l’antintrusione, per il controllo accessi e per l’adeguamento degli impianti e la messa in sicurezza delle aree boschive.

Inoltre saranno previsti dei percorsi sensoriali per “Musei con tutti” (PNRR).

Tutti gli elementi lignei facenti parte della Villa come i pavimenti, gli arredi e la boiserie, saranno sottoposti a processi di disinfestazione.

“Ripercorreremo in piccolo l’iter del Palazzo Reale che al momento del mio insediamento ha acquisito l’autonomia – afferma il direttore Mario Epifani – Proseguiremo nei rapporti già instaurati dalla Direzione regionale, confermando i protocolli d’intesa già attivi e lavorando sull’identità storica della Villa. Sono già in programma numerosi interventi che miglioreranno la fruizione degli spazi, sia relativamente ai servizi di sorveglianza e di sicurezza, sia a quelli di accoglienza”.

Villa Pignatelli è un’incantevole casa/museo perfettamente conservata con arredi, suppellettili, libri, servizi da tavola (piatti, bicchieri, posate ecc.) ed alcuni effetti personali di coloro che vi hanno dimorato.

La Villa che è ubicata nella Prima Municipalità, di fronte alla Villa Comunale ed a pochi passi dal lungomare, è stata costruita nel 1826 ma ha subito vari rimaneggiamenti dalle diverse proprietà che si sono susseguite negli anni.

L’ultimo ad acquistare la Villa, nel periodo post unitario, fu il Principe Diego Aragona Pignatelli Cortes, di cui attualmente riporta il nome e la cui erede, la Principessa Rosina Pignatelli, nel 1955 la donò allo Stato Italiano a condizione che ne venisse fatta una casa – museo in cui fosse esposto il patrimonio storico – artistico del suo casato.

Attualmente Villa Pignatelli si presenta come una sontuosa Villa in stile Neoclassico con un ampio salone delle feste al piano terra con vetrate con vista sul parco a cui fa da contraltare l’ingresso monumentale sul retro della Villa.

In locali attigui alla Villa è possibile visitare il Museo delle Carrozze.

Occorre ricordare, che per la sua bellezza, in epoca recente, Villa Pignatelli è stata, tra le altre cose, location per il party degli Stilisti Dolce & Gabbana per festeggiare i 30 anni della loro Casa di Moda con madrina dell’evento la grande Sophia Loren.

Villa Pignatelli non è soltanto un museo, già da diversi anni ospita rassegne musicali e mostre fotografiche che, secondo le intenzioni del nuovo Direttore,  saranno implementate.

Attualmente per visitare Villa Pignatelli ed il Museo delle Carrozze occorre acquistare un biglietto intero di €5, oppure un biglietto ridotto di €2 (dai 18 ai 14 anni), mentre il biglietto è gratuito da 0 a 18 anni. Si ricorda che come tutti i Musei Statali l’ingresso è gratuito la prima domenica del mese. L’accesso al parco, invece, è sempre gratuito. Gli orari sono dalle 9:00 alle 17:00 (ultimo ingresso alle 16:00); giorno di riposo settimanale il martedì.

PROSSIMI EVENTI IN VILLA

MUSICA

· “Lina Sastri in concerto”

29 luglio 2024

Spettacolo gratuito su prenotazione (massimo 300 persone)Organizzato dalla Fondazione ‘Aniello Califano’, poeta e autore di canzoni del repertorio classico napoletano.

“Musica un Villa” rassegna– per la stagione concertistica 2024

14 concerti nella Veranda neoclassica di Villa Pignatelli.

Organizzazione congiunta con l’Associazione Musicale Maggio della Musica

In programma 22, 29 settembre e 6, 20, 27 ottobre (domenica mattina) 13 ottobre (serale).

Protocollo d’intesa con il conservatorio di san Pietro a Majella per l’organizzazione di una rassegna musicale di giovani talenti emergenti della cattedra di musica da camera.

Le domeniche di settembre e ottobre accoglieranno, di mattina, i quattro giovani pianisti per un contest denominato Maggio del Pianoforte in cui il pubblico a decreta il vincitore.

Il 13 ottobre sarà protagonista Sara Amoresano, vincitrice della scorsa edizione, nell’unico evento serale di questa striscia autunnale. Infine il 27 ottobre il Minimo Ensemble, di Daniela Del Monaco e Antonello Grande, renderà omaggio con voce e chitarra alla canzone classica napoletana. A dicembre è in programma la rassegna “Il Conservatorio di San Pietro a Majella a Villa Pignatelli”. Musica da camera in un salotto dell’Ottocento”.

TEATRO

· “Doppio Sogno” cinema musica e incontri – 9 spettacoli nel Giardino di Villa Pignatelli

Organizzazione con il Teatro Stabile d’Innovazione Galleria Toledo

Nei i giorni 9,10,11 – 16,17 – 18,23,24,25 luglio ore 20.00 – 23.30

Capienza 200 spettatori

MOSTRE FOTOGRAFICHE

Nella “Casa della fotografia” al primo piano è stato realizzato uno spazio aperto e qualificato ad accogliere manifestazioni, eventi, incontri che favoriscano il confronto e il dibattito sui temi della fotografia come espressione culturale.

· A settembre e ottobre sono programmati 4 incontri con i più importanti autori partenopei, tra i quali Biasiucci, Donato, Fiorito, Jodice,Mariniello e Spina, organizzati come “offerta aggiuntiva” per il pubblico del museo in collaborazione con l’Associazione Flegrea Photo e FIAF.

 Sara Buccaro