“La legge della natura” è la mostra pittorica di Giacomo Pietoso, artista non vedente, fondatore della corrente artistica culturale Sensazionismo, che.

 

COMUNICATO STAMPA

“La legge della natura” è la mostra pittorica di Giacomo Pietoso, artista non vedente, fondatore della corrente artistica culturale Sensazionismo, che sarà inaugurata il 20 dicembre alle 17.00 al castello dei Conti di Acerra in piazza Castello ad Acerra. Con l’artista interverranno Tito D’Errico, sindaco di Acerra, Giuseppe Fornaro, Presidente UCI, Giovanni La Montagna, preside del liceo Liguori. Moderatore Massimiliano Sacchetto.

 Con l’artista interverranno Tito D’Errico, sindaco di Acerra, Giuseppe Fornaro, Presidente UCI, Giovanni La Montagna, preside del liceo Liguori. Moderatore Massimiliano Sacchetto.

Nella mostra “La legge della natura” Giacomo Pietoso tenta di trovare un canale di dialogo esprimendo in arte il senso della natura come significato universale. La natura delle cose non cambia e per quanti eventi si succederanno applicando ognuno la sua legge, essa non cambia. È la natura del mondo ad essere, non ciò che l’uomo tenta ostinatamente di cambiare.

Dopo alcune esposizioni in Italia e all’estero – afferma Giacomo Pietoso –  ho deciso di ritornare a esporre una mostra personale nella mia città Acerra. L’arte è per me il modo naturale capace di trovare un canale comunicativo con la società e così essere. Credo che questo sia il cuore del messaggio che vorrei comunicare e rendere partecipe tutti. Vivere i sentimenti in maniera naturale, il dialogo spontaneo e non indagatore, vivere la propria vita come il dono più bello di Natale, fare della propria vita un’opera d’arte, in pratica essere naturali, semplicemente se stessi, senza filtri, senza pregiudizi, ma avere la forza di rompere gli schemi di inutili ipocondrie. Poesia, pittura, arte, questa è la mia legge naturale che vivo .

La forma artistica può stimolare e aiutare – dichiarano Monica Picardi e Anna Esposito curatrice della mostra –  con leggerezza e semplicità, l’apprendimento e l’assimilazione di concetti importanti, è un progetto emozionale, pratico, immediato e semplice, come la natura dell’arte stessa. Consiste nel portare alla luce le emozioni, i sentimenti e tutto ciò che spesso resta intrappolato nel profondo dell’anima, attraverso le grandi pennellate di colore delle opere.  Crediamo che la bellezza dell’arte sia capace di rendere il colore delle anime più vivo. Semplicemente fermandosi a guardare un’opera d’arte il visitatore porta via con sé un sentimento, un’emozione, la bellezza. L’arte come mezzo veicolare del sentimento più profondo che è dentro ognuno di noi.  L’espressione artistica è la rivoluzione moderna da trasmettere a tutte le generazioni ritrovando un dialogo concreto e costruttivo tra di loro.

Ognuno porta dentro di sé una dote, naturale e irripetibile. Ognuno porta dentro di sé una voce, originaria e unica.  Ognuno è un essere speciale che fa parte di un disegno molto più grande di se stesso e ascoltare quella voce, quella dote, unica, irripetibile.

Ascoltare quella voce che abita nella propria anima, è il senso della vita.

Sarà possibile visitare la mostra dal 20 al 29 dicembre dalle 10.00 alle 19.30 presso il castello dei conti di Acerra.

Giacomo pietoso biografia sintetica

Poeta, pittore, scrittore e cantautore non vedente sempre alla ricerca di nuove strade per sperimentare il suo istinto eclettico.  Autore di diverse pubblicazioni letterarie, saggi, raccolte di poesie, racconti, romanzi e album musicali. Riceve prestigiosi riconoscimenti per la sua espressione pittorica tra i quali un dossier artistico a cura del professore Vittorio Sgarbi nel catalogo “Artisti contemporanei” edito Mondadori 2021.  Fondatore della corrente artistica culturale Sensazionismo, ufficializzata il 5 novembre del 2022 con il “Manifesto del sensazionismo”. Espone nel febbraio 2023 una sua opera pittorica a Casa Sanremo in Arte durante il festival di Sanremo 73ª edizione.