L’ARTE DI DOMENICO LONARDO IN MOSTRA AD AVELLINO

 

 

L’ARTE DI DOMENICO LONARDO IN MOSTRA AD AVELLINO
Rivivono le immagini d’arte del maestro Domenico Lonardo, in mostra ad Avellino da sabato 10 dicembre al Circolo sociale della Stampa, ubicato al corso cittadino. Con oltre quarant’anni dedicati alla pittura, ed un ricco portfolio di mostre realizzate in più città italiane, questa volta Lonardo torna ad esporre nella sua Avellino con una tecnica inedita, davvero affascinante, in cui l’artista si cimenta da alcuni anni con immutata passione.
La mostra, dal titolo “Armonie di colori”, consta di ben 52 opere. Non oli su tela, dunque, ma un procedimento articolato su più tecniche di pittura, tra loro perfettamente amalgamate, che creano immagini tanto autentiche quanto impattanti. E così nell’artista rivive sempre quel magico tornare indietro nel tempo, intriso di una immancabile dose di nostalgia, che lo riporta alle origini, ai viaggi, ai volti ed agli incontri emblematici della propria vita. Anche la critica e la stampa di settore pongono elevato interesse, oramai da anni, verso le opere di Lonardo.
Ne costituisce esempio significativo la recente nota di Anna Astrella, giornalista esperta di arte: “La maestria di reinventare la propria arte, restando fedele ad una consolidata carriera artistica quarantennale, è l’elemento che contraddistingue gli ultimi lavori di Domenico Lonardo. Il pittore irpino delinea a china su cartoncini segni decisi, dal tratto impeccabile, che denotano un’abile e longeva familiarità con la matita. Il sapiente utilizzo di semplici pastelli e penne colorate, unito a un personale e rivisitato impiego della tecnica di acquerello, dona ai quadri un tocco particolare che ne contraddistingue la firma. Variegata e di livello la produzione: marine, borghi, nature morte che in ugual misura mostrano la completa padronanza tecnica e l’abilità artistica nel cogliere ogni singolo dettaglio per poi declinare un lavoro innovativo.
Completano la collezione meravigliosi ritratti, volti che sembrano liberarsi dal foglio per instaurare un filo diretto con l’osservatore che ne percepisce, quasi tocca, ogni espressione appena accennata, ogni sorriso, ogni ruga. Figure d’impatto, di grande forza espressiva e dall’ottimo tratto figurativo, così come le scene di laboriosità ed altre dedicate a momenti ludici o di quiete. La trasmissione immediata del messaggio è caratteristica essenziale del realismo di Domenico Lonardo che rivela un notevole temperamento artistico insieme a una sapiente narrazione. I colori freddi, abilmente mescolati, dominano le opere dell’artista: il blu delle marine si denota anche nel cielo dei paesaggi rurali o nei dettagli dei ritratti. Il lilla, appena accennato, in maniera eterea avvolge diversi quadri. Tutti lavori dalle tonalità cromatiche ottimamente dosate e resi unici dal ricordo emozionale che anima la mano del pittore”. La mostra di Lonardo si potrà visitare fino al 16 dicembre.
Alberto De Rogatis