NIKURAnews  n. 79  L’informazione giusta per creare valore  

 

NIKURAnews  n. 79 
L’informazione giusta per creare valore                                             

OPPORTUNITA’
SLEEP CYCLE, PER INIZIARE LA GIORNATA NEL MODO GIUSTO   
Sleep Cycle è la app capace di addolcire e migliorare il momento del risveglio. Lo fa grazie alla modalità di risveglio light: tiene traccia dei rumori e dei movimenti durante la notte per individuare il momento migliore per essere svegliati. Basta impostare un lasso di tempo variabile durante il quale si vuole essere svegliati.
Oltre alle funzioni di risveglio light, sono disponibili grafici e statistiche sulla qualità del sonno. L’app monitora le fasi del sonno, utilizzando il microfono dello smartphone, indicando gli orari di sonno profondo o leggero e registrando i momenti in cui si è soliti russare.

Sleep Cycle

CIFRE
NEW MEDIA SOVRASTIMATI DA COMUNICATORI, 5% EUROPEI USA PODCAST PER INFORMARSI
I media classici si confermano, per il pubblico, i principali strumenti di riferimento. Uno studio Kantar sulle abitudini di consumo delle notizie degli europei ridimensiona il ruolo di social e podcast. I professionisti della comunicazione e delle PR stanno sopravvalutando la rapidità del cambiamento e sovrastimando l’importanza dei nuovi canali. I professionisti credono che il pubblico si rivolga sempre di più ai social influencer (52%) e utilizzi maggiormente i podcast (43%) per informarsi, ma solo rispettivamente il 7% e il 5% dei consumatori afferma di farlo.
FATTI
UNIONCAMERE: SOLO 1 AZIENDA SU 4 CONOSCE IL PIANO IMPRESA 4.0   
La pandemia ha accresciuto i divari territoriali, di genere, di età e fra i settori produttivi, ma il digitale è la leva per ridurli. Come mostra un recente dossier Unioncamere, l’uso delle nuove tecnologie limita le differenze tra piccole e medio-grandi aziende, contribuisce a sostenere la governance delle imprese manifatturiere a conduzione familiare, agevola il recupero delle aziende dei servizi, più tartassate dal Covid. Ma c’è ancora molta strada da fare: solo il 26% delle imprese italiane è a conoscenza del Piano Impresa 4.0 e, tra queste, il 9%, pur conoscendolo, comunque non investe. Per il resto, per i due terzi della manifattura italiana, gli strumenti messi in campo e le grandi opportunità offerte dalle tecnologie non sono all’ordine del giorno.