Pantheon Roma, a soundtrack experience Da turista a pellegrino, verso il Giubileo

 

Pantheon Roma, a soundtrack experience

Da turista a pellegrino, verso il Giubileo

L’ORCHESTRA DEL TEATRO LA FENICE 

diretta da ANTONIO FRESA

in un viaggio tra le parole e le musiche composte per l’audioguida del Pantheon

con la partecipazione di

Amalia Gré, Luca Gemma

e il Coro dell’Insigne Cappella Musicale di Santa Maria ad Martyres

regia di Gianluigi Carlone

SABATO 8 GIUGNO ORE 21

Roma, Pantheon

Pantheon Roma, a soundtrack experience. Da turista a pellegrino, verso il Giubileo è il titolo del concerto che si terrà sabato 8 giugno, alle ore 21, presso il celebre monumento della capitale, promosso dal Capitolo dei Canonici di Santa Maria ad Martyres e dall’Arciprete Rettore, Monsignor Daniele Micheletti in collaborazione con D’Uva.

Un appuntamento speciale con l’Orchestra del Teatro La Fenice che eseguirà le musiche composte per l’audiotour del Pantheon dal maestro napoletano Antonio Fresa, che sarà al pianoforte e alla direzione dell’orchestra.

Lo spettacolo si avvale della regia di Gianluigi Carlone cofondatore, saxofonista e compositore della “Banda Osiris”.

L’evento riprende il racconto dell’audioguida prodotta da D’Uva per la Basilica di Santa Maria ad Martyres, il Pantheon di Roma, che, da ottobre scorso, propone l’esperienza sorprendente di un percorso narrativo teatrale accompagnato da una speciale colonna sonora del musicista Antonio Fresa, prodotta da D’Uva con Adesiva Discografica, volta ad avvicinare il Turista che entra nel Pantheon alla sua dimensione di pellegrino.

L’evento è gratuito rientra nell’ambito del progetto di accoglienza “Da turista a pellegrino” che D’Uva gestisce per il Capitolo e che rappresenta un momento ‘precursore’ delle attività per il Giubileo che si svolgeranno a partire dal prossimo autunno e poi per tutto il 2025.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti – Prenotazioni sul sito www.pantheonroma.com

“Abbiamo deciso di raccontare al meglio la storia di questo maestoso monumento, per ricordare che questa è una chiesa dove ancora oggi si celebra la Santa Messa. Ogni anno la Basilica di Santa Maria ad Martyres viene visitata da milioni di persone che arrivano da tutto il mondo. Alcune non sanno che questa è una chiesa. Alcune non sono cristiane. Molte non appartengono ad alcuna fede religiosa. Sono turisti che entrano per visitare un monumento del passato e hanno l’occasione di scoprire che il Pantheon è un luogo religioso: la Basilica di Santa Maria ad Martyres. E anche se sono semplici visitatori possono scoprirsi un po’ pellegrini”, dichiara Mons. Daniele Micheletti.

 

Questo concerto è una nuova occasione per presentare il lavoro che D’Uva ha realizzato per il Capitolo di Santa Maria ad Martyres: l’audioguida lanciata a ottobre del 2023 per cui il maestro Antonio Fresa ha composto le musiche originali interpretate dall’Orchestra del Teatro La Fenice con interventi di Amalia Grè, Luca Gemma e il Coro dell’Insigne Cappella Musicale di Santa Maria ad Martyres diretto dal maestro Don Michele Faustino Loda. Abbiamo deciso di far uscire i contenuti dell’audioguida dallo strumento e ricondurli alla loro espressione live, un po’ come il genio che esce dalla lampada. Avremo quindi il privilegio di ascoltare dal vivo le musiche della colonna sonora che risuoneranno nella meravigliosa Architettura del Pantheon, accompagnate da momenti di narrazione che trasporteranno gli spettatori nel passato attraverso le voci dell’audioguida. Nella stessa occasione esce un disco in vinile, un 33 giri, prodotto insieme all’etichetta Adesiva Discografica che raccoglie i 13 brani della colonna sonora per offrire al pubblico l’occasione di portare a casa un ricordo dell’esperienza di visita, un pezzetto delle proprie emozioni.”

dichiara Ilaria D’Uva, AD dell’azienda che porta il suo nome.

“Dirigere l’Orchestra del Teatro La Fenice è sempre un grande privilegio. Ringrazio il Capitolo e la D’Uva per questo importante appuntamento del concerto e per aver creato lo spazio affinché questa musica potesse essere suonata al grande pubblico. Il Pantheon è stato per me un importante luogo d’ispirazione. Straordinario per la sua storia millenaria e per le spoglie di illustri artisti come Corelli e Raffaello, che probabilmente hanno vegliato su di me durante la scrittura di questa partitura che accompagna il percorso dell’audioguida. Mi auguro che le mie composizioni oltre a fare compagnia al racconto e alla narrazione dell’audioguida, possano invitare a indirizzare lo sguardo verso le meraviglie di questo tempio. Ognuno di questi brani ha rappresentato per me un’immersione creativa, storica e spirituale.” racconta Antonio Fresa.

 

“La nostra partecipazione a questo progetto è il risultato di una visione condivisa, sin dalle sue fasi iniziali, improntata all’innovazione e alla collaborazione. Roma e Venezia, due città che incarnano l’essenza dell’arte e della storia, sono unite anche dalla volontà di promuovere un turismo culturale autentico e consapevole. Un progetto come questo, che non solo garantisce un servizio di alta qualità, ma trasmette anche significativi contenuti culturali, spirituali ed esperienziali in un contesto così straordinario, e non poteva che coinvolgerci. Crediamo che questa audioguida rappresenti la sintesi perfetta di queste aspirazioni, e siamo felici che la Fondazione Teatro La Fenice abbia avuto l’opportunità di essere parte di questa iniziativa”, afferma Andrea Erri, Direttore Generale della Fondazione Teatro La Fenice di Venezia.

IL PROGRAMMA

Il programma aprirà con il Coro dell’Insigne Cappella Musicale di Santa Maria ad Martyres – Pantheon di Roma con un brano gregoriano e un mottetto a esso ispirato, composto dal suo Direttore M° Don Michele Faustino Loda.

Seguiranno i brani Adriano l’imperatoreCirculus LuciMargherita la reginaLa Conversione, Serenata degli artisti, Motus Cordis e Re in sol maggiore suonati dall’Orchestra del Teatro La Fenice.

Nel corso della serata si alterneranno due momenti musicali speciali: la splendida voce di Amalia Gré interpreterà una toccante Ave Maria, una delicata preghiera di cui è autrice del testo, e il cantante romano Luca Gemma dedicherà le sue parole vive e sincere al brano Turista Pellegrino, che sintetizza al meglio le finalità dell’iniziativa.

Nella nuova audioguida che il Capitolo di Santa Maria ad Martyres ha voluto per il Pantheon, così come nell’evento dell’8 giugno si dà voce alle figure che hanno attraversato la storia di questo luogo: accompagnatori immaginari che trasformano le consuete descrizioni in storie appassionanti, interpretate da attori che rappresentano al meglio la voce del personaggio guida.

La musica sarà intervallata da momenti di narrazione, che trasporteranno gli spettatori nel passato ascoltando proprio le voci dell’audioguida: Adriano, che fece costruire l’edificio, come lo vediamo oggi, tra il 118 e il 125 d.C, Papa Bonifacio IV, che nel 609 d.C. lo convertì in chiesa, consacrandolo alla Vergine Maria e a tutti martiri, Raffaello, che nel 1520 volle essere seppellito in questo tempio, Margherita di Savoia, che riposa a fianco del suo Re Umberto. Il racconto è affidato alle voci registrate, carismatiche e suggestive di Sergio Rubini (Adriano), Alessandro Haber (Bonifacio IV), Daniele Parisi (Raffaello), Giusi Cataldo (Margherita di Savoia).

La parte narrativa del concerto, seguendo lo schema dell’audioguida, chiuderà con la voce di Mons. Daniele Micheletti, Arciprete Rettore, che saluterà il pubblico riportandolo ad una dimensione spirituale, con l’obiettivo di ricordare che il Pantheon di Roma è principalmente una chiesa: la Basilica di Santa Maria ad Martyres.

 

L’azienda D’Uva

L’azienda D’Uva si occupa di interpretazione del patrimonio culturale e di servizi museali da molti anni; il suo fondatore, Giovanni D’Uva, ha inventato la prima audioguida nel 1959 e, da allora, le attività dell’azienda sono state estese ad alcuni dei principali luoghi della cultura italiani: Pantheon, Basilica di San Lorenzo in Lucina, Tesoro di San Gennaro a Napoli, Scavi di Pompei e di Ercolano, Sacro Convento di San Francesco in Assisi, Duomo di Pisa, Basilica di San Marco, Fondazione Giorgio Cini e Teatro La Fenice, a Venezia.

Nel 2024 è stato lanciato il nuovo brand Oh my Guide! con l’obiettivo di offrire prodotti turistici, tour combinati e personalizzati. A luglio 2024 sarà inaugurato a Roma il primo negozio Oh my guide! Roma Museum Store che vuole essere un riferimento per accogliere al meglio i visitatori che arrivano a Roma e guidarli alla scoperta delle meraviglie storiche e artistiche della città.

Attraverso la gestione dei servizi museali e la produzione di audioguide, virtual tour, colonne sonore, visite guidate e eventi culturali, il team di D’Uva combina amore per l’arte, creatività e tecnologia per creare e offrire esperienze che connettono musei e visitatori attraverso le emozioni.

********

SABATO 8 GIUGNO

ore 21 /

Basilica di Santa Maria ad Martyres

Pantheon Roma, a soundtrack experience

Da turista a Pellegrino, verso il Giubileo

musiche di

Antonio Fresa

con

L’Orchestra del Teatro La Fenice

e con la partecipazione di

Amalia Gré, Luca Gemma

e il Coro dell’Insigne Cappella Musicale di Santa Maria ad Martyres

 

L’evento è a ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Prenotazioni sul sito www.pantheonroma.com