PER L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE NAPOLI SERVIZI E’ UNA SCELTA STRATEGICA IRREVERSIBILE E CHE E’ STATA  DIFESA IN OGNI OCCASIONE

PER L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE NAPOLI SERVIZI E’ UNA SCELTA STRATEGICA IRREVERSIBILE E CHE E’ STATA  DIFESA IN OGNI OCCASIONE

Per il Sindaco e l’intera Amministrazione comunale Napoli Servizi, la più grande multiutility del Mezzogiorno, rappresenta una scelta irreversibile e di assoluto rilievo. Unica presenza pubblica in Italia per dimensioni (oltre 1.700 dipendenti) e per numero di attività garantite all’Amministrazione in un settore (la fornitura di servizi) nel quale impera l’intervento privato e lo sfruttamento. L’Amministrazione è attualmente impegnata su due fronti:

a) l’approvazione del bilancio 2017 fornendo risposta alle recenti osservazioni presentate dal Collegio sindacale circa la considerazione di una posta di bilancio;

b) la sottoscrizione definitiva del Contratto di servizio fra Amministrazione e Napoli servizi, con l’ultimo incontro già convocato per giovedì 7 novembre, il che consentirà di dare seguito alla contrattazione decentrata ed alle materie previste negli accordi aziendali.

Con il Bilancio preventivo per il 2019 è stata definita una durata quinquennale dell’attuale Contratto di servizio con un versamento complessivo di circa 400milioni di euro mentre la maggioranza in Consiglio comunale ha previsto un impegno garantito per il prossimo decennio. Contemporaneamente non sono mai venuti meno l’impegno delle lavoratrici e dei lavoratori di Napoli servizi né la disponibilità al confronto, in ogni occasione, da parte dell’Amministrazione. Questa comune pratica e l’impegno dell’Amministrazione ci impongono di chiedere una sospensione delle iniziative di sciopero in considerazione del susseguirsi di allerte meteo, della ripresa dell’attività scolastica e delle tante attività che quotidianamente Napoli servizi garantisce alla città.