PREMIO CHARLOT XXXIII EDIZIONE   AL PREMIO CHARLOT SERATA DEDICATA AL FAMILY SHOW CON LA COMPAGNIA DELL’ARTE CHE PRESENTA “LA MAGICA STORIA DELLA PIZZA

 

 

PREMIO CHARLOT

XXXIII EDIZIONE

 

AL PREMIO CHARLOT SERATA DEDICATA AL FAMILY SHOW CON LA COMPAGNIA DELL’ARTE CHE PRESENTA

“LA MAGICA STORIA DELLA PIZZA”

PREMIO CHARLOT SPECIALE SOLIDARIETA’

AL PIZZAIOLO SALERNITANO CHE HA APERTO LA SUA ATTIVITA’ A BERGAMO: ATTILIO CANNIZZARO

E PREMIO CHARLOT SPECIALE DOPPIATORE

A EMANUELA PACOTTO

 

Napoli, in un fantasioso periodo storico che si aggira intorno al 700, secolo più secolo meno, un simpatico cuoco squattrinato si troverà a vivere un’avventura straordinaria con il suo fidato amico Pulcinella. Insieme come don Chisciotte e Sancio Panza si muoveranno per la città cercando di salvare la popolazione dalla fame. Incontreranno re e regine, personaggi della tradizione e soprattutto il popolo, che soffre la fame ma che si rallegra per una bella canzone. Acqua, farina, pomodoro, mozzarella e tanta magia, saranno i veri protagonisti di questo spettacolo da vivere con tutta la famiglia.

E’ questa la trama dello spettacolo che domani sera, all’Arena del Mare di Salerno, nell’ambito della 33esima edizione del Premio Charlot, allieterà il pubblico. Uno spettacolo per le famiglie, dove a divertirsi questa volta non saranno solamente gli adulti ma anche e soprattutto i più piccoli.

Prima della messa in scena del Family show” ci sarà la consegna del Premio Charlot Solidarietà, che è stato assegnato ad una coppia (fratello e sorella) che hanno deciso di trasferirsi a Lovere, piccolo centro del bergamasco per aprire una pizzeria, si tratta di Attilio e Delia Cannizzaro. Una decisione coraggiosa, visto il periodo di certo non facile, ma ragionata dopo aver abbassato definitivamente la serranda della sua pizzeria, in via Salvatore Calenda. Pizzaiolo da oltre 10 anni, Attilio, dopo aver lavorato in giro per l’Italia e l’Europa, passando per Perugia, Roma, Londra, Monaco, Costiera Cilentana e Salerno, ha deciso, dunque, di dare una svolta alla sua vita, con il trasferimento a Lovere. La sua pizzeria, aperta in società con la sorella Delia, medico neurochirurgo, è stata tra le prime ad aderire al progetto dell’Istituto Pascale che, con la sua pizza Pascalina, che ha visto il coinvolgimento della direzione scientifica del Pascale, guidata dal dottor Paolo Delrio, per permettere alla ricerca nella lotta contro il tumore di proseguire speditamente. Mangiando una “Pascalina“, acquista nella sua pizzeria, un euro verrà devoluto alla ricerca condotta, proprio dall’istituto Pascale che, ogni anno, pubblicherà i report sui risultati conseguiti.

Ed ancora sarà consegnato un Premio Charlot Speciale Doppiatore ad Emanuela Pacotto una delle doppiatrici più celebri della sua Generazione, voce di molti personaggi di serie animate giapponesi, tra cui Jessie in Pokémon, Nami in One Piece, Bulma in Dragon Ball, Sakura Haruno in Naruto  e Twilight Sparkle in My Little Pony – L’amicizia è magica.

 

Salerno, 21 luglio 2021