PREMIO MASSIMO TROISI : LA XXI EDIZIONE SARA’ IN PRESENZA I BANDI PER PARTECIPARE AL CONCORSO NUOVO REPORT “UN MESE DI RISATE” DELL’OSSERVATORIO DI COMICITA’

 

PREMIO MASSIMO TROISI : LA XXI EDIZIONE SARA’ IN PRESENZA

I BANDI PER PARTECIPARE AL CONCORSO

NUOVO REPORT “UN MESE DI RISATE” DELL’OSSERVATORIO DI COMICITA’

 

E’ partita la macchina organizzativa per il Premio Massimo Troisi, Osservatorio sulla Comicità, organizzato e promosso dalla Città di San Giorgio e finanziato dalla Regione Campania.  Sono stati pubblicati sul sito istituzionale www.e-cremano.it, i bandi di concorso per le categorie in gara, che restano quelle degli anni precedenti: “Miglior attore comico”, “Migliore scrittura comica”, “Miglior cortometraggio comico”, a cui si è ormai aggiunta da due anni anche quella di “Migliore testo teatrale, sceneggiatura cinematografica” e scrittura seriale di fiction televisive”, creata in collaborazione con l’Università Federico II, Master di II livello in Drammaturgia e Cinematografia.

Per concorrere e vincere il prestigioso premio bisogna seguire le seguenti indicazioni:

– “Miglior Attore Comico”, la domanda di partecipazione andrà presentata entro il 16 luglio 2021; dovrà essere recapitata a mano presso il Protocollo Generale del Comune di San Giorgio a Cremano o inviata tramite posta, indirizzata a: Comune di San Giorgio a Cremano Servizio Cultura Premio Massimo Troisi, P.zza Carlo di Borbone, 10 80046 San Giorgio a Cremano (Na), oppure mediante PEC all’indirizzo: protocollo.generale@cremano.telecompost.it

– “Migliore Scrittura Comica”, entro e non oltre le ore 12:00 del 9 LUGLIO 2021. Anche in questo caso la domanda di partecipazione e il lavoro che dovrà essere giudicato, potranno essere consegnati a mano o per posta. Sul plico dovrà essere indicato il seguente indirizzo: Comune di San Giorgio a Cremano, Servizio Cultura Premio Massimo Troisi, Concorso Migliore Scrittura Comica Piazza Carlo di Borbone, 10 80046 San Giorgio a Cremano (NA).

– “Miglior Cortometraggio Comico”, entro e non oltre il 16 LUGLIO 2021. I moduli di iscrizione e di partecipazione, corredati dei lavori, dovranno essere inviati via mail all’indirizzo maria.benedetto@e-cremano.it

– Infine, per la sezione “Migliore Testo Teatrale, Sceneggiatura Cinematografica” E Scrittura Seriale Di Fiction Televisive”, la data ultima per la candidatura è il 9 LUGLIO 2021 e anche in questo caso andrà consegnata a mano o fatta recapitare a: Protocollo Generale del Comune di San Giorgio a Cremano – P.zza Carlo di Borbone II, n.10, 80046 San Giorgio a Cremano. I premi prevedono due borse di studio per “Autore Emergente” e un “Premio speciale della giuria”.

Il link a cui trovare tutti i dettagli su avvisi pubblici e modalità di partecipazione è

http://www.e-cremano.it/cda/detail.jsp?otype=100008 oppure sul sito: www.premiotroisi.org

 

<<La XXI edizione della kermesse dedicata al nostro grande concittadino, divenuta l’Osservatorio privilegiato sulla comicità- ha detto il Sindaco di San Giorgio, Giorgio Zinno, si svolgerà in presenza rispettando naturalmente tutte le misure anticovid. Sarà  straordinario  partecipare nuovamente  ad eventi all’aperto, nella nostra meravigliosa città, in piena estate e con artisti di fama nazionale, alla scoperta dei nuovi talenti comici. Per questo ringrazio fin da ora la Regione Campania, in particolare il Presidente De Luca che ha creduto nuovamente nel nostro Premio e nella grande opportunità che esso offre per scoprire e promuovere i nuovi talenti dell’arte comica>>.

Prosegue intanto il lavoro svolto dall’Osservatorio sulla Comicità del Premio Massimo Troisi realizzato dalla società Theuth, spin-off dell’Università degli Studi di Salerno creata dal linguista Annibale Elia, professore emerito dell’ateneo, con un gruppo di ricercatori.  Secondo i dati del report “un mese di risate” analizzati ad aprile dagli esperti, i contenuti ironici sono i più condivisi sui social network dopo le news di attualità e gossip. Se Lercio.it continua ad essere un punto di riferimento la sorpresa del mese è “Insanity page” di Andrea Cerrone, una delle community web più seguite in Italia con quasi 3 milioni di follower tra Facebook (1 mln 320 mila) Instagram (1 mln 580 mila), Twitter (27 mila), Tik tok e Telegram, i cui contenuti sono condivisi quotidianamente da migliaia di persone. Tra di essi, nel mese di aprile, ha avuto un elevatissimo livello di viralizzazione una clip costruita con una battuta di Angelo Pintus e una scena dell’attore Maurizio Casagrande alla guida.  Gli esperti dell’Università di Salerno hanno analizzato 28.685 post, duplicati esclusi, pubblicati su Instagram utilizzando gli hashtag #ridere #risate e #comicità e ben 448359 contenuti pubblicati da 214.285 persone con un valore di viralità di 15.4 trattando dati strutturati e non strutturati e ponendo particolare attenzione alle metriche di interazione, da cui si evincono le performance degli autori.  Nella top 10 di cosa fa ridere di più gli italiani sul web nel mese di aprile entrano i contenuti legati alla trasmissione “LOL, chi ride e fuori” trainati anche dalla fanpage “chi ride è fuori”, e diversi siti di comicità trash, il vero fenomeno del momento, come dissneyofficial, powertrash e italiano made in italy. Stabile la presenza dell’account ufficiale di Aldo Giovanni e Giacomo. Il trio milanese è quello che genera più meme in assoluto, costruiti su storiche battute o stralci di sketch, come quelli della fanbase accomunata dall’hashtag #telchieltelun.

<<La nuova dimensione ‘social’ della vita, accentuata e a tratti esasperata dalla pandemia, che secondo le ultime rilevazioni ci porta a trascorrere oltre 6 ore al giorno sul web, ha fatto esplodere la comicità snackable, cioè fatta di contenuti semplici, immediati e fruibili velocemente come video di battute comiche, meme, immagini o clip trash capaci di strappare un sorriso o una risata, nella migliore delle ipotesi, per alleggerire la tensione e lo stress quotidiano. Molto interessante il fenomeno del second screen generato dalla trasmissione prodotta da Amazon, LOL, chi ride è fuori, che, di fatto, introducendo una sorta di meta-comicità, segna una svolta proprio nella comicità e nel modo di fruirla>>, spiega il prof. Annibale Elia commentando i dati del Report.