TALENTO, INTROSPEZIONE E SPERIMENTAZIONE “L’Arte di Maurizio D’Andrea incanta il mondo

 

TALENTO, INTROSPEZIONE E SPERIMENTAZIONE

“L’Arte di Maurizio D’Andrea incanta il mondo”

 

Un 2021 intenso per l’artista Maurizio D’Andrea, nato alle pendici del Vesuvio e oggi residente ad Alba, in Piemonte.

Fino al 15 giugno i suoi lavori sono stati esposti al Galata Museo del Mare di Genova in “Summer Solstice: Untold Stories”.

Dal 1 al 22 giugno è stato presente a New York in una delle Gallerie più prestigiose di Manhattan, l’Agora Gallery.

Dal 25 giugno al 3 ottobre esporrà a Cortina D’Ampezzo presso il Museo Mario Rimoldi “Casa delle Regole” ideata da Sauro Moretti e Nino Ippolito e curata da Vittorio Sgarbi. La Mostra “ Paesaggi d’Italia” rientra nel progetto culturale “I Mille Sgarbi” ed ha come obiettivo quello di fotografare lo stato dell’Arte Contemporanea in Italia, attraverso 100 opere di artisti nazionali ed internazionali accuratamente scelti dal curatore. Un luogo vitale e prestigioso ospiterà la Mostra, il Museo d’Arte Moderna fondato da Mario Rimoldi (1900-1972) che dal 1923 continua a parlare di “Bello” e  in questa occasione  farà dialogare i grandi capolavori del ‘900 ,della prestigiosa Collezione Rimoldi ,con  le visioni personali degli artisti di oggi. “La bellezza” caratterizza la nostra Italia con la sua espressione geografica, storica e spirituale, con la letteratura, la musica, l’arte, la natura e il paesaggio, ma anche i luoghi dell’anima potranno esprimere la loro bellezza. Per Maurizio D’Anrea i luoghi dell’anima sono sicuramente: il mare, il vulcano e Napoli che l’artista interiorizza e sublima. La sua introspezione è accompagnata da una continua ricerca e sperimentazione che evidenziano il suo talento. Le sue opere possono essere definite Eruzioni esplosive del suo inconscio, e il suo stile  non è riconducibile se non al suo.

Dal 19 al 25 luglio sarà presente a Brera-Milano presso la “Galleria Milanese” per la  Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea “L’Arte Raffiora” a cura del Dott. Antonio Castellana e della Dott.ssa Roseli Crepaldi curatrice e direttore artistico. Il tema è il significato di una RINASCITA dopo il periodo di isolamento e distacco sociale e allo stesso tempo, il rafforzamento dell’amicizia e della creatività emerse come conseguenza di questa stessa condizione sociale.

E’ prevista l’esposizione dei suoi quadri anche a Tokyo-Berlino-Montecarlo-Amsterdam.

 

 

 

Laura Bufano