UNA REALTA RITROVATA: LA CHIESA SAN NICOLA AL PISTASO

Questo immenso e pregiatissimo Scrigno d’Arte che è la nostra cara ed amata Napoli, da sempre ci rivela la sua impareggiabile bellezza architettonica, artistica, paesaggistica, che come l’universo, si espande sempre di più, rivelando e regalandoci preziosi documenti ritrovati, monumenti restaurati, siti archeologici, chiese di monumentale valore rese a nuova vita da valenti professionisti del settore.
E’ il caso della Chiesa di San Nicola a Pistaso, in via San Biagio dei Librai, riaperta dopo oltre 100 anni ed ancora in fase di restaurazione. La chiesa conserva al suo interno, oltre ad oggetti d’epoca di grande valore, come un antico leggio con sopra due candele, nella sua pianta rettangolare troviamo l’altare maggiore in marmi policromi e su di esso è collocata una tela di un pittore ignoto del XVl secolo, ed ancora due altari laterali, che custodiscono tele di Francesco Gaetani, che fu allievo di Massimo Stanzione.
La chiesa, aperta a Marzo, ospita una temporanea mostra d’Arte, avendo in evidenza, il Presepe di Pasqua, che racconta la nascita e la Passione di Cristo. Il presepe, realizzato utilizzando la pasta per le pizze, è dedicato alla memoria di Sergio Miccù, recentemente scomparso, storico Presidente della APN (associazione pizzaioli napoletani) che fu ideatore del presepe dei pizzaioli lavorato, appunto, utilizzando l’impasto per le pizze.
Un sito da visitare- Orari d’apertura ore 11-13 15-18
articolo e foto di Gennaro D’Aria