Una settimana di pane solidale: visita delle autorità dello Stato

di Luca Napoleone

Comincia la Fase 2, ma la solidarietà a Napoli non si ferma, sono tante le iniziative in città che stanno affiancando e sostenendo chi si trova in un momento di crisi a causa del Covid-19. Salvatore Di Matteo, titolare della storica pizzeria “Di Matteo” in via dei Tribunali, insieme a Luca Napoleone di Viaggia Ora, affiancati dalle Associazioni Terronian, presieduta da Sarah Ancarola; SOS Impresa antiracket e antiusura rappresentata da Luigi Cuomo; Anna Ferrara ed Antonio Chiariotti dell’ Associazione Report con Rosanna Iorio ed Enzo Romano, stanno sfornando pane da donare alle famiglie in difficoltà.

Il “pane solidale” è anche un messaggio molto forte contro le organizzazioni criminali, a differenza di quanto è stato detto sulla città di Napoli, grazie al lavoro di persone oneste e dei tanti volontari, si è creata una rete solidale che non è affatto legata alla camorra, anzi ne prende le dovute distanze. Napoli si è fatta capitale di solidarietà e di aiuti provenienti dal popolo, esportando il buon esempio in tutto il mondo. La città ha reagito bene ed in tempo, prevenendo qualsiasi infiltrazione oscura che possa poi manifestare tutta la sua brutalità in futuro. Sappiamo benissimo che in periodi di profonda crisi le entità mafiose possono approfittare del momento per rafforzarsi e reclutare potenziali “eserciti”.

Giovedì 14 maggio presso la pizzeria Di Matteo hanno fatto visita il Prefetto di Napoli dott. Marco Valentini, il Generale Canio Giuseppe La Gala Comandante Provinciale dell’arma dei carabinieri di Napoli accompagnato dal Capitano Luca Mariano Comandante della Compagnia di Napoli centro. L’incontro tra uomini che rappresentano le istituzioni e chi ha mosso la rete solidale è un momento molto importante in un periodo così delicato, in cui il tessuto sociale ed economico è risultato vulnerabile. La visita di personalità dello Stato è motivo di orgoglio e speranza per chi opera nel sociale e per chi si batte a favore della legalità e dell’immagine della città in cui vive. L’incontro è poi terminato con la consegna del pane all’Associazione “Corazon Latino” che rappresenta ed assiste la comunità latino americana presente sul territorio.

Il Generale ed il Prefetto hanno poi salutato, ripromettendosi di presenziare ad una cena futura presso la pizzeria Di Matteo, con il gruppo e con le Associazioni che hanno mosso l’iniziativa solidale, in segno di stima e rispetto verso chi si adopera quotidianamente per sostenere la città ed i suoi concittadini.