Uniti per Pozzuoli”: obiettivi e cariche politiche

 

Uniti per Pozzuoli”: obiettivi e cariche politiche
Ecco l’organizzazione interna della lista fondata da Filippo Monaco, che appoggia il Governo cittadino guidato da Luigi Manzoni
Teresa Lucianelli
Pozzuoli. Riflettori accesi sulla tutela del benessere dei cittadini, scopo primario: “Uniti per Pozzuoli” indica gli strumenti per lavorare con precisione e continuità attraverso costruttivi momenti di confronto e di aggregazione, basilari nel percorso di crescita della lista, nel rispetto del sostegno costante della popolazione.  
Il particolare periodo storico, con il bradisismo che ha ricominciato a farsi sentire, richiede urgentemente punti di riferimento precisi ed azioni programmate, da attuare attraverso coesione, dialogo, confronto e appoggio alla maggioranza politica, all’interno ed a sostegno del sindaco Luigi Manzoni.
 Definiti gli impegni principali: recuperare la fiducia nella politica locale, afflitta troppo frequentemente da divisioni e inerzia, e creare un futuro migliore per Pozzuoli, puntando su di una gestione trasparente, responsabile ed efficace, attraverso gli affari pubblici.
Il movimento “Uniti per Pozzuoli” dà priorità alle sfide più pressanti della città, incominciando dalla crisi sismica, la promozione del turismo sostenibile, la creazione di opportunità economiche, la tutela dell’ambiente, il potenziamento dei servizi pubblici. Precisi obiettivi da raggiungere adottando un approccio collaborativo e inclusivo, ascoltando le richieste e tenendo presente innanzitutto le esigenze dei cittadini puteolani.
Dalla struttura, all’organico. Ecco i consiglieri del Direttivo: Bruna Bonannini, Mariella Lemetre, Linda D’Onofrio, Antonio Volpe, Carmine Ascolese, Domenico Di Martino, Rosario Testa, Sara Papaccio e Fulvio Ferrigno; quest’ultimo coordinerà la Segreteria politica. La Presidenza è stata conferita all’avv. Alba Lasorella; a coadiuvarlo quale vice presidente, la dott. Maria D’Argenzio.
“Abbiamo una casa dove facciamo politica nel senso più alto del termine, confrontandoci. Il movimento, presente ormai da più elezioni amministrative, è per noi un fiore all’occhiello. Mai abbiamo avuto timore delle differenze, ma attraverso il dialogo siamo cresciuti” – afferma  Filippo Monaco e precisa: “In greco, politica deriva dalla parola politike’, l’arte che riguarda la comunità, capace di essere autonoma e determinarsi. Ecco cosa vogliamo. Consci pure del fatto che è necessario essere uniti e coesi, in questo momento storico in cui il nostro territorio appare più fragile. Siamo accanto a questa maggioranza al Comune e aperti al confronto. Pozzuoli può essere una città ancor più bella. Noi ce la metteremo tutta, Uniti”.
“Per me questa è l’occasione per ribadire l’impegno verso la città, animato dalla volontà di non lasciare Pozzuoli ai suoi problemi, ma di contribuire alla loro soluzione confrontandosi ogni giorno sulle cose concrete, nelle Istituzioni, così come tra la gente. Sono grata a Filippo Monaco, a cui mi lega un rapporto di profonda stima, e a tutti gli amici di ‘Uniti per Pozzuoli’, per la scelta di individuare nella mia persona la presidente del Movimento. – precisa Alba Lasorella – Nel ruolo di presidente sarà mio obiettivo valorizzare i contributi e i suggerimenti di tutti coloro che vorranno aderire e sostenere l”idea di città promossa da ‘Uniti per Pozzuoli’. Siamo un movimento territoriale, basato sulla logica del fare”.
“È un momento importante per la nostra amata città di Pozzuoli. Sono pronto a mettere a disposizione della comunità l’esperienza e la passione che ho accumulato in questo periodo. Pozzuoli è la nostra casa, il luogo in cui abbiamo costruito le fondamenta delle nostre vite e delle vite delle future generazioni.  – così Fulvio Ferrigno – Abbiamo di fronte a noi sfide significative, che richiedono una leadership forte, competente e orientata al bene comune. Sono consapevole che il percorso che abbiamo di fronte sarà lungo e sfidante, ma sono fiducioso che, insieme, possiamo raggiungere risultati straordinari. Con grande umiltà e profonda gratitudine, ritorno oggi a dedicarmi alla politica attiva dopo un’assenza di circa 15 anni, sollecitato dall’amico fraterno Filippo Monaco”.

– foto MEDIAPRESS