Università, a Roma l’inaugurazione del Master in “Leadership and Digital Transformation” presso Il Centro Alti Studi per la Difesa

 

Università, a Roma l’inaugurazione del Master in “Leadership and Digital Transformation” presso Il Centro Alti Studi per la Difesa

Lunedì 28 novembre 2022 – Palazzo Salviati, Piazza della Rovere 83, Roma

 

COMUNICATO STAMPA

Sarà inaugurata lunedì 28 novembre 2022 la terza edizione del Master di II livello in “Leadership and Digital Transformation”, nato dalla collaborazione tra l’Università degli Studi di Salerno e il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD), in sinergia con il Dipartimento di Scienze Aziendali Management & Innovation Systems DISA-MIS e il Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Diritto, Economia e Management della Pubblica Amministrazione CIRPA.

Finalità del Master è formare leader capaci di governare la trasformazione digitale, concepire e guidare progetti di cambiamento ad alto impatto di innovazione per il sistema Paese. Sviluppare, quindi, leadership e competenze manageriali indispensabili per governare il mondo del futuro, in un mercato del lavoro sempre più sfidante e in costante accelerazione, in cui sono richieste skills sempre più complesse e specialistiche.

L’evento si svolgerà nella suggestiva cornice di Palazzo Salviati a Roma, sede del CASD, con inizio a partire dalle ore 9:00. Alla cerimonia di inaugurazione saranno presenti il Presidente del Casd, Ammiraglio di Squadra Giacinto Ottaviani; il Direttore del Master, Prof.ssa Paola Adinolfi; il presidente dell’Advisory Board, Generale Fernando Giancotti; il Vice Direttore del Master, Prof. Gabriella Piscopo.

“Si intensifica la collaborazione tra Università e Centro Alti Studi per la Difesa – sottolinea il Direttore, Prof.ssa Paola Adinolfi – Siamo molto orgogliosi di questa sinergia su un Master così innovativo in risposta alle esigenze della contemporaneità. Nelle precedenti edizioni ha raggiunto traguardi d’eccellenza. La didattica in aula è potenziata dai laboratori di formazione esperienziale e dal supporto di un Advisory Board di primissimo livello che annovera i vertici delle Forze Armate Italiane e i dirigenti delle principali aziende e istituzioni del Paese in un proficuo processo di co-creazione di valore. È sorprendente il riscontro che la proposta formativa sta registrando. La prima lezione presso il Casd sarà l’occasione per incontrare i nostri discenti in presenza. La novità di quest’anno sarà anche la presenza di uditori provenienti dalla Corte di Appello di Salerno, nell’ambito del progetto Start-UPP che il Dipartimento sta sviluppando per l’innovazione degli Uffici Giudiziari italiani”.

“Attraverso il consolidamento della partnership con l’Università di Salerno e la realizzazione del Master giunto alla terza edizione – ricorda il Presidente del CASD, Amm. Sq. Giacinto Ottaviani – il Centro prosegue nel suo ruolo di elemento propulsore dell’innovazione formativa, nell’intima convinzione che la crescente complessità di questo mondo ha un riverbero concreto anche nella leadership, che non può essere più affrontata esclusivamente con le tradizionali chiavi di lettura. In scenari più complessi e imprevedibili, puntiamo ad una formazione alla leadership incentrata sul determinante ruolo delle emozioni – che le neuroscienze ci indicano come determinanti non solo nel rapporto con gli altri ma anche nella presa di decisioni – e imperniata sullo sviluppo ed affinamento delle qualità relazionali, umane ed empatiche del leader, che oggigiorno opera immerso in miriadi di interazioni quotidiane con i suoi collaboratori, con i suoi superiori e con l’esterno. In tale contesto, da un anno a questa parte, abbiamo dato grosso impulso alla formazione alle cosiddette soft skills, che il World Economic Forum prevede essere centrali nei prossimi anni per tutte le professionalità esistenti e che risultano cruciali per esprimere al meglio la capacità di leadership di ogni dirigente del Paese”.

 

IL MASTER IN BREVE

Il Master in “Leadership and Digital Transformation si caratterizza per la metodologia didattica di action learning T.R.E.E. (Targeted Exploration, Re-organizing, Evacting, Exhibiting), innovativo  –  che si propone di attivare percorsi di fertilizzazione reciproca tra teoria e prassi, allo scopo di promuovere sviluppi culturali e aziendali in una prospettiva di miglioramento continuo. Un apprendimento orientato al cambiamento, con la definizione di progettualità innovative, che mira a creare una ‘learning community’, una comunità creativa che possa guidare l’accelerazione della trasformazione digitale nel nostro Paese”.

Un ambiente di apprendimento collaborativo e multidimensionale, che fonde competenze manageriali con quelle esperienziali immersive, per lo sviluppo di doti di leadership, strategic vision, digitalizzazione e di competenze di self and team leadership, cybersecurity e situational awarness, funzionamento delle più diffuse tecnologie digitali, analisi economico-finanziaria applicata ai progetti di innovazione, data science governance e strategy, lean e agile project management, con percorsi di studio e di ricerca dedicati.

1500 ore di formazione (320 ore di didattica frontale, 320 ore di tirocinio formativo, 860 ore di e-learning, studio individuale e guidato, elaborazione di un project work finale); durata di 1 anno; percorso formativo articolato in modalità blended con l’integrazione di presenza in aula (sia in ateneo che presso le sedi del CASD) e in streaming su piattaforma dedicata.

Tre i moduli formativi: l’Experiential Training su Self Leadership e Team Leadership, con attività di gruppo uniche, come la battleship a Nisida in barca a vela delle scorse edizioni a cura dei formatori interforze; i Fundamentals su Organizational Leadership e Lean Management, Strategic Leadership e Anticipatory Governance, Digital Transformation e Technological Trends; i Project working courses T.R.E.E. Innovation Lab per lo sviluppo di progetti di cambiamento”.

Il Master si rivolge a Dirigenti, operanti nel settore sia pubblico che privato, manager e quadri, Ufficiali Dirigenti delle Forze Armate, brillanti laureati.

L’impianto formativo è stato ideato e progettato da un Advisory Board di primissimo livello, tra cui il Generale Fernando Giancotti, già Presidente CASD, la Prof.ssa Paola Adinolfi direttore del Master e i dirigenti di importanti aziende e istituzioni tra cui Enel, Terna, Leonardo, Elettronica, Comando delle Scuole Aeronautica Militare, ENAV, MBDA, Presidenza del Consiglio dei Ministri, INPS.

Il Master vanta una faculty d’eccezione e si avvale della collaborazione di personalità di fama internazionale, tra cui Carlo Cottarelli Direttore dell’Osservatorio Conti Pubblici Italiani e già membro del Fondo Monetario Internazionale, Luciano Floridi filosofo della Oxford University, Ikujiro Nonaka professore emerito dell’Hitotsubashi University e padre del Knowledge Management, Muhammad Yunus economista e Premio Nobel per la Pace 2006.