ZONE MOVIDA – GRANDI EVENTI E PIAZZA GARIBALDI CONTROLLATE DALLA POLIZIA MUNICIPALE

 

 

Questo fine settimana i controlli della Municipale hanno interessato le
aree della movida cittadina e le zone dei grandi eventi ed il presidio
di Piazza Garibaldi.

Gli Agenti della Polizia Locale impegnati nella zona dello Stadio
Maradona per il  concerto di Ultimo, hanno provveduto a identificare,
allontanare e denunciare 10 parcheggiatori abusivi intenti ad operare
nell’area di Fuorigrotta.  Nello stesso ambito sono stati elevati 15
verbali per occupazioni abusiva  di suolo pubblico ed effettuati
sequestri a venditori abusivi di gadget e bibite varie, nonché proceduto
ad elevare numerose sanzioni per violazioni al Codice della Strada
prelevando 95 veicoli con i carri gru.

Per l’applicazione delle norme che regolano la movida cittadina dal
lungomare alle aree di Chiaia, nel Centro Storico e al Vomero sono stati
effettuati numerosi controlli a locali e ad attività imprenditoriali
come bar, locali e pizzerie, elevando 30 verbali per l’occupazione
abusiva di suolo pubblico, per la mancata differenziazione dei rifiuti e
per la diffusione di musica senza la necessaria autorizzazione di
impatto acustico.

Gli Agenti della Polizia Turistica, nella notte a Piazza Vittoria, hanno
sorpreso un tassista abusivo che con auto privata trasportava passeggeri
a pagamento, il quale  è stato verbalizzato ai sensi dell’art 85 comma 4
del Codice della Strada per illecito noleggio con conducente, con il
veicolo sottoposto a fermo.

Sul fronte delle verifiche al Codice della Strada sono stati effettuati
264 controlli ed elevati 237 verbali che hanno portato al sequestro di
22 veicoli di cui 2 con targa straniera e prelevato un totale di 112
veicoli con carri gru.

In Piazza Garibaldi gli Agenti della U.O. San Lorenzo, nel corso del
quotidiano servizio di controllo del territorio per contrastare il
fenomeno dei mercatini abusivi che si svolgevano in tarda serata,
all’atto di procedere al sequestro nei confronti di una donna che senza
alcun tipo di autorizzazione  amministrativa e tantomeno  sanitaria
vendeva cibo da asporto sulla pubblica via, si sono trovati accerchiati
e aggrediti da un centinaio di cittadini extracomunitari, intervenuti a
supporto della donna dopo che questi era andata in escandescenza ed
aveva iniziato ad inveire contro gli agenti lanciando nella loro
direzione il cibo cucinato,  accanendosi anche sulle auto del Corpo. Il
tempestivo intervento in ausilio di altri equipaggi della Municipale ha
evitato ulteriori e più gravi conseguenze. Sono 5 gli operatori che
hanno riportato ferite ed a cui sono stati diagnosticati  5 giorni di
referto. La donna, tale E. J. di anni 30 di nazionalità Nigeriana, che
durante l’aggressione aveva tentato di dileguarsi nei vicoli della zona,
è stata fermata nella  vicina via Venezia ed accompagnata negli Uffici
del Comando dove, su disposizione del Magistrato di turno, è stata
denunciata a piede libero.